venerdì 8 febbraio 2013

Giorgio Pattera: «Gli alieni esistono. Vi sono prove inoppugnabili»

tratto da La Cronaca di Piacenza articolo 19 marzo 2010
«Non possiamo sparare agli ufo perchè sarebbe controproducente, non possiamo adorarli come suggerisce qualche sedicente contattista: non ci resta che studiarli». Così il consulente scientifico del Cun, Giorgio Pattera, dichiaratosi «sicuro dell’esistenza del fenomeno».
Di avvenimenti registrati in tutto il mondo e corroborati da prove che gli ufologi ritengono inoppugnabili nel corso dell’incontro ne sono stati descritti diversi, ma un “X file” che sembra senza precedenti nella letteratura ufologica è quello delle montagne di Bayan Kara Ula, in Cina.
Nel 1938 una spedizione archeologica avrebbe rinvenuto in un sistema di grotte, sulle cui pareti era riprodotto il sistema solare, una serie di scheletri di altezza non superiore ad un metro e trenta e dai crani sproporzionati, appartenenti ad una tipologia umana sconosciuta.
Accanto ai cadaveri, vennero ritrovati sei dischetti di granito con un foro centrale, coperti da strani geroglifici.
Succcessivamente i reperti vennero trasferiti segretamente a Pechino per essere studiati e solo negli anni Sessanta uno scienziato cinese decifrò i simboli. Sebbene le autorità gli impedirono di diffondere il risultato della scoperta,tempo dopo il professore rese pubblico il messaggio inciso 10mila anni prima di Cristo e riguardante la caduta di un ufo, i cui occupanti superstiti si mescolarono alla popolazone del luogo dando via ad una razza ibrida. 
Anni dopo i dischetti e gli appunti dello studioso, sparirono dal museo nel quale erano esposti.

Nessun commento:

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

netparade

Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.