mercoledì 20 maggio 2015

Gli Unidentified Flying Object dei fratelli Montgolfier

Montgolfier
Oggi giorno le mongolfiere e i palloni meteorologici vengono osservati regolarmente nei nostri cieli anche se tuttavia questo non è sempre avvenuto in passato. Da tempo immemorabile, l'uomo con la sua fantasia ha cercato sempre di poter volare come un uccello, che per raggiungere questo obiettivo, ci sono voluti anni di seria ricerca scientifica .
Secondo la leggenda, quando Icaro tentò di fuggire in volo dalla sua isola, il suo avventuroso viaggio si concluse drammaticamente .È Archimede all'origine della scoperta della spinta verticale.Più tardi, Leonardo da Vinci sfrutto' questo principio che fu applicato all'aria in modo da poter creare una prima piccola macchina volante. 
Nel 1670, un sacerdote gesuita teorizzo' una sfera che doveva alzarsi in cielo, anche se questa teoria venne rapidamente dimenticata. 
I fratelli Montgolfier provenivano dal sud della Francia e dopo aver studiato fisica, chimica e architettura, presero in consegna l'azienda di famiglia dedicandosi alla ricerca. Grazie a questa loro passione, inventarono una sorta di termometro .  In seguito, Joseph Montgolfier rivolse il suo interesse nello studio dell'idrogeno,dell'aria e del loro utilizzo riuscendo a far volare piccole sfere di carta. Ma i suoi tentativi furono fallimentari perché i gas evaporavano all'interno della carta e le sfere si schiantavano al suolo. Scoraggiato, lo scienziato non si interessò più a questo argomento per un certo periodo di tempo. E 'stato durante un soggiorno ad Avignone che riprese la sua ricerca. 
In effetti, vedendo che un indumento si gonfiava per via degli effetti ascensionali dell'aria calda, scrisse a suo fratello e gli fece condividere la sua idea. A quel tempo, era convinto che il gonfiore fosse provocato dal fumo caldo . Fu solo più tardi che realizzò il suo errore per cui nel 1783 venne fatto decollare un primo pallone che raggiunse i 300 metri di altezza.Il 4 giugno 1783, la popolazione rimase affascinata dalla nascita di un pallone riempito di aria calda in grado di raggiungere più di 1000 metri di altitudine. Questo storico evento venne condotto con successo presso l'Accademia delle Scienze di Parigi dove a un giovane fisico venne ordinato di replicare questa esperienza. 
Su un articolo di giornale, si leggeva che i fratelli Montgolfier avevano usato dell'idrogeno per far decollare il loro pallone il 4 Agosto 1783, il quale era riuscito a percorrere la ragguardevole distanza di 25 km. Questo evento ha segnato la nascita di due palloni differenti, la mongolfiera e un pallone alimentato a gas.Se sono nati due palloni, ancora nessuno dei due fratelli sapeva ancora come farli funzionare e soprattutto come impiegarli . I fratelli Montgolfier furono ricevuti dal re Luigi XVI e lanciando ufficialmente l'epoca della conquista dell'aria grazie a questi due tipi di palloni. A partire dal 19 Settembre 1783, i fratelli iniziarono a monopolizzare tutto ciò che aveva a che fare con i voli sperimentali attraverso l'aria. Durante una loro performance, i parigini si erano riversati nei giardini di Versailles per ammirare lo strano pallone con degli esseri viventi a bordo.Per motivi di sicurezza, in quel primo viaggio vennero ospitati a bordo dell'aerostato alcuni animali che dovevano fare da cavie. Alla fine, i fratelli proposero al re che a fare da cavia umana venisse scelto uno dei tanti condannati a morte o un appartenente del popolo particolarmente disagiato . François Pilàtre si oppose offrendosi come volontario assieme al marchese D'Arlande.Il 21 novembre 1783, un enorme pallone alto 22 salì in aria ospitando a bordo due aristocratici che conclusero con successo il loro viaggio dopo aver sorvolato Parigi percorrendo otto chilometri . Dieci giorni più tardi fu la volta di un pallone alimentato a gas a portare a termine un viaggio di 36 chilometri. Dopo questa impresa, i fratelli Montgolfier persero interesse nella conquista dell'aria .
Eppure, le mongolfiere hanno continuato a volare fino ad oggi. Nel 1785, François Pilàtre voleva attraversare l'Atlantico a bordo di un pallone unendo del gas con dell'aria calda. Questa combinazione non funzionò correttamente e l'uomo perse la vita durante questo viaggio sperimentale. Oggi, i palloni sono sempre più sofisticati e spesso li vediamo colorare il nostro cielo.
Fonte di riferimento: mystere-tv

Nessun commento :

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.