lunedì 18 aprile 2016

Strane presenze rilevate nei cieli sovrastanti l'Area 51

UFO FLEET
Cosa è stato osservato nei preclusi cieli sovrastanti l'Area 51? Si tratta forse di astronavi aliene o nella peggiore delle ipotesi dei segretissimi dispositivi da guerra sviluppati nel corso degli anni attraverso la retro-ingegneria extraterrestre ?
Dobbiamo forse ritenere che all'interno dell'Area 51 vengano testati a nostra insaputa dei veicoli spaziali progettati per essere impiegati nelle future missioni Marziane?  Evidentemente l'Area 51 rappresenta il posto ideale per quelle agenzie governative e militari che si prefiggono di progettare, produrre e testare avanzatissimi veicoli spaziali. Altrimenti come spiegare i frequenti avvistamenti di strani oggetti volanti? 
L'Area 51, luogo d'attrazione UFO
Dal 1955, l'Area 51 è diventata iconograficamente la casa degli alieni che tanto hanno ispirato i sostenitori del cover-up e del complotto. 
La base top secret, larga sei miglia e lunga dieci si estende in un'area di 85.000 acri la quale, per gentile concessione del governo degli Stati Uniti è stata messa a disposizione per l'esercito . Evidentemente qualcosa di segreto continua ad essere occultato al di là della pericolosa recinzione tappezzata in lungo e in largo da innumerevoli cartelli intimidatori e da telecamere di sorveglianza. 
Molte sono quelle persone che hanno tentato di avvicinarsi più del dovuto al perimetro precluso e costantemente vigilato da guardie armate assoldate dai militari che le autorizzano a fare ricorso delle armi . 
Numerose sono le voci secondo le quali la Base militare nasconderebbe delle segrete strutture interrate, laboratori e attrezzature sperimentali tutte scavate nelle viscere della terra.  Tutto ciò potrebbe sembrare una delle tante scenografie della famosa serie TV Lost.  Probabilmente alcuni dei velivoli più avanzati costruiti per conto dei militari sono stati partoriti proprio nell'Area 51 anche se sulla loro effettiva esistenza sono state fatte circolari innumerevoli voci che sembravano rasentare la pura fantascienza .
I tre oggetti lungi-formi che appaiono nel video rilasciato pochi giorni fa possono essere benissimo degli avanzati dispositivi sottoposti a test in previsione di una missione su Marte.  La NASA ha già dichiarato che intende far ricorso a degli avanzati sistemi di monitoraggio e analisi dati che verranno trasmessi in tempo reale durante la programmata missione verso il pianeta rosso la quale dovrebbe iniziare nel 2020 con lo scopo di cercare tutte quelle prove che potrebbero avvalorare l'esistenza di un'antica civiltà marziana scomparsa ormai da milioni di anni .
© Fonte video; SECTION 51 2.0

1 commento:

Related 

Posts Plugin for WordPress, Blogger...

RatingWidget