lunedì 6 giugno 2016

Gli UFO sono in grado di interferire ed alimentarsi dalla nostra rete elettrica?

UFO power lines
L'energia rinchiusa nella materia, ovviamente, è universale. Gli UFO potrebbero plausibilmente avere un qualche sistema di propulsione nucleare o una tecnologia talmente avanzata che consentirebbe loro di muoversi attraverso delle esplosioni controllate che potrebbero interferire in qualche modo con i circuiti elettrici.
Il NICAP offre un'altra spiegazione plausibile sugli effetti EM osservati nel momento in cui si manifestano degli UFO alcuni dei quali potrebbero essere alimentati dalla fissione nucleare utilizzata intenzionalmente e selettivamente per scopi ben specifici. Tuttavia, in virtù delle nostre attuali conoscenze questa ipotesi è da considerarsi puramente speculativa. Resta il fatto che è non è necessario postulare una "forza misteriosa" in un senso mistico per tenere conto degli effetti osservati. Un dispositivo atomico in grado di produrre degli effetti sui circuiti elettrici è ormai tecnologicamente fattibile. 
Anche se per alcuni questa teoria potrebbe sembrare del tutto inverosimile, la stessa cosa non vale per uno scienziato serio che sulla base di quanto esposto non può negare il fatto che potremmo trovarci di fronte ad una tecnologia così avanzata che ci risulterebbe difficile spiegarla basandoci esclusivamente sulle nostre attuali conoscenze scientifiche. Nel mese di giugno 1960 il NICAP ha pubblicato un opuscolo contenente una serie di segnalazioni inerenti alcuni casi in cui i circuiti elettrici subirono degli improvvisi blackout che guarda caso si verificarono proprio all'atto della comparsa dei cosiddetti UFO. 
Questo fenomeno è stato ampiamente riportato durante gli avvistamenti segnalati nel mese di novembre 1957. In associazione con le altre prove accumulate in merito a queste misteriose ingerenze sulla rete elettrica, e considerando il fatto che abbiamo difficoltà a spiegare gli effetti EM potrebbe significare solo una cosa: questi dispositivi sarebbero in grado di sfruttare le nostre risorse energetiche avvalendosi di una tecnologia superiore estremamente avanzata di cui sappiamo ancora ben poco.

3 commenti:

  1. La tecnologia keshe non é da meno.. Spero venga resa pubblica prima possibile.

    RispondiElimina
  2. Mi sento obbligato a rispondere... keshe non è uscito il 2016 è una persona che parla di tecnologia da sempre , per ovvi motivi non se ne parla , perché?? È iniziato tutto da Tesla ma è morto , un ingegnere aveva inventato la macchina ad acqua non molti anni fa , ma è morto e ancora non esiste nulla di simile , nell universo esiste il baratto , ma noi comuni esseri umani non vogliamo assolutamente parlarne , con il baratto non esiste il Potere... Siamo della terra... della tetra in superficie noi...

    RispondiElimina
  3. Ciao,sono JYSS.. Avete ragione! Il governo americano ha comprato e nascosto tantissimi brevetti di invenzioni vantaggiosissime per l'umanità,oltre ad aver nascosto alcuni studi del grande Tesla. Anche il governo Italiano non è stato da meno... informatevi sul genovese Enrico M. Remondini; E che fine hanno fatto gli studi di Martin Fleischmann e Stanley Pons, che nel marzo del 1990 avevano scoperto la fusione fredda con il palladio (esperimento ripetuto con successo presso il laboratorio italiano di Frascati), scoprendo così una forma di energia assolutamente non inquinante, che avrebbe però costretto molte multinazionali ad abbandonare il redditizio nucleare..... Pons addirittura è scomparso nel nulla.

    RispondiElimina

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.