giovedì 9 giugno 2016

I Triangoli Neri della Russia

ufo-triangle
Nei primi mesi del 1990, il Centro Belga per lo studio del fenomeno UFO, sotto la supervisione dei militari, ha raccolto ben 2500 testimonianze tutte inerenti una serie di sconcertanti avvistamenti di misteriosi aeromobili dall'inusuale forma triangolare.
La somiglianza degli Ufo triangolari avvistati in Europa con il fantomatico bombardiere americano B-2 "Stealth" ha indotto alcuni ricercatori a considerare che tali dispositivi volanti osservati in varie parti del mondo avrebbero potuto essere degli avanzati prototipi sviluppati in questi ultimi decenni dagli scienziati terrestri che segretamente operavano nel settore della difesa.  Alcuni sospettano che gli occasionali testimoni potrebbero essersi imbattuti accidentalmente con il volo sperimentale del nuovo e segretissimo drone RQ-180, un prototipo di bombardiere a lungo raggio meglio conosciuto come LSRB. Altri ufologi puntano ad un nuovo modello di aereo spia della classe SR-72.
Da notare che gli stessi dispositivi volanti non meglio identificati sono stati osservati spesso anche nei cieli della Russia tanto da destare una certa preoccupazione tra i vertici delle Forze Armate. Di seguito sono riportati solo alcuni dei numerosi avvistamenti UFO segnalati nel corso degli anni nello spazio aereo russo. 
  • 1961. Nel mese di agosto, durante un volo dimostrativo nei cieli di Riga di un nuovo caccia-intercettore, uno strano oggetto triangolare veniva osservato da numerosi testimoni a terra.
  • 1967. Nel mese di agosto, il bombardiere strategico "Tu-16" stava volando ad una quota di 11 mila metri quando all'improvviso rischiò di "scontrarsi" con un enorme UFO triangolare.
  • 1973. Durante l'estate di quell'anno fu osservato un oggetto di forma triangolare mentre sorvolava a forte velocità il lago Onega.
  • 1987. La comparsa di un oggetto non identificato di forma triangolare veniva registrata l'11 agosto nei cieli di Sebastopoli, verso le ore 21.45.
  • 1989. Il 16 ottobre, il distretto di Makarov della regione di Kiev e precisamente nei villaggi di Chernogorodka Yablunivka veniva osservato un dispositivo volante dalla forma triangolare i cui lati misuravano approssimativamente circa 15 metri. Dalla parte inferiore del triangolo veniva sparato verso terra un potente fascio di luce, mentre il centro del velivolo era costituito da una sfera luminosa che sembrava pulsare di una luce arancione .
  • 1990. Il 18 settembre alle ore 22.00 gli abitanti dei villaggio di Yakut e Mohosogolloh osservarono il volo di uno strano dispositivo triangolare. Le luci poste all'estremità di ogni lato lampeggiavano emettendo dei bagliori multicolori . Periodicamente, il centro dell'oggetto veniva illuminato da intensi lampi rossi sprigionati da una sfera incandescente posta nella parte inferiore dello scafo .
  • 1990. Verso la fine di Ottobre la città di Mosca veniva sorvolata da due oggetti triangolari i quali si rendevano visibili anche nei vicini villaggi tra le ore 19.30 e le ore 00.30. I due oggetti volanti furono osservati anche nei cieli sovrastanti la città di Kaliningrad (ora Korolev), così come nella zona di Bolshevo e in prossimità di alcune installazioni militari.
  • 1992. Il volo di un UFO triangolare veniva registrato sulla città di Sosnovoborsk nei pressi di Penza.
  • 2000. Tra le ore 18. 00 e le 19.00 di settembre i residenti locali di AE Farrahova, avrebbero osservato un oggetto triangolare muoversi lentamente nel cielo terso, all'altezza della costellazione di Cassiopea. Le tre estremità dell'oggetto erano illuminate da tre luci rosse. Inoltre il misterioso dispositivo che apparentemente sembrava non emettere alcun rumore si muoveva nel cielo ad un'altezza di 100-150 m. seguendo un percorso rettilineo a una velocità approssimativa di di 50 - 60 km/h. Altri testimoni riferirono di aver osservato l'oggetto ruotare attorno al proprio asse verticale.
  • 2002. Il 14 novembre, verso le ore 15.00, il canale televisivo Ren-TV, riferì di alcune segnalazioni relative a un oggetto volante dalla forma triangolare visto da molti testimoni mentre si librava sopra il territorio della Cecenia e del Daghestan per poi muoversi lentamente in direzione del Mar Caspio. Ovviamente tutte queste segnalazioni provengono da fonti anonime per cui è del tutto comprensibile che a qualcuno potrebbe sorgere qualche dubbio sulla loro autenticità 

1 commento:

  1. L'orsa russa non comincia mai una guerra ma vi pone sempre fine..potrebbe mettere fine anche a questo patetico cover up in cui partecipa anche lei come un bravo ubriaco cucciolo ammaestrato...

    Nasdarovie!

    RispondiElimina

Related 

Posts Plugin for WordPress, Blogger...