venerdì 1 luglio 2016

Il Large Hadron Collider (LHC) avrebbe aperto accidentalmente un portale dimensionale?

Large Hadron Collider
Lo scorso 24 giugno 2016 l'utente di YouTube Freedom Fighter Times ha pubblicato una serie di immagini scattate da tre affermati fotografi, Joëlle Rodrigue, Dean Gill e Christophe Suarez, attraverso le quali si può osservare una strana nuvola luminescente che sembra stazionare sulla verticale del contestatissimo acceleratore di particelle (LHC) di Ginevra.
È interessante notare che lo stesso giorno gli scienziati del CERN, stavano iniziando un nuovo esperimento che si prefiggeva di cambiare il modo in cui le particelle tendono a scontrarsi tra loro.
Secondo alcune indiscrezioni, l'inquietante formazione nuvolosa situata direttamente nel cielo sovrastante l'acceleratore di particelle del CERN, sarebbe stata prodotta non dall'inquinamento luminoso come potrebbe sembrare ma bensì da qualche tipo di esperimento condotto all'interno del laboratorio sotterraneo. Se ciò fosse vero quanta energia è stata impiegata per ottenere un simile risultato?  Le strane anomalie elettromagnetiche rilevate attorno al nostro pianeta sono forse riconducibili a degli esperimenti segreti condotti sulla magnetosfera terrestre? La cosa preoccupante è che a livello globale stanno operando altri acceleratori di particelle. 
Da quando è stato inaugurato il Large Hadron Collider (LHC), che si trova sul confine franco-svizzero non lontano da Ginevra, gli scienziati sono riusciti ad osservare la dinamica provocata dalla collisione di particelle  impiegando fonti di energia molto più elevate rispetto a qualsiasi altro esperimento condotto finora. Ciò avrebbe innescato un certo allarmismo tra la gente preoccupata sulle possibili conseguenze catastrofiche che potrebbero provenire da tali potenti reazioni energetiche. In effetti, alcuni esperti del settore hanno da tempo denunciato una serie di strani fenomeni atmosferici provocati presumibilmente e dall'immane energia generata dall'LHC. Nel mese di marzo 2008, i funzionari per la sicurezza nucleare Walter Wagner e Luis Sancho hanno presentato alla corte federale delle Hawaii una dettagliata querela attraverso la quale si avvertiva dei possibili sconvolgimenti planetari che potrebbero essere innescati dalla pericolosa attività dell'LHC . Naturalmente, gli esperti del CERN negano che i loro esperimenti mirano ad alterare le condizioni climatiche del nostro pianeta o peggio ancora, a creare dei portali dimensionali. La versione ufficiale è che attraverso l'esperimento AWAKE condotto lo scorso 24 giugno 2016 si voleva sviluppare un nuovo tipo di acceleratore per ridurre l'assorbimento di grandi quantità di energia conseguente alcuni esperimenti condotti sulla fisica delle particelle. L'esperimento AWAKE, noto anche come "Plasma Wakefield Acceleration Driven Proton", si prefigge di sviluppare un nuovo metodo per rendere le particelle molto più veloci impiegando in questo modo meno tempo nell'ottenere la devastante collisione .  Quello che si vede nell'immagine è forse un portale dimensionale? O sono solo delle semplice nuvole illuminate dalla luna e dalle luci artificiali provenienti dalla sottostante città di Ginevra?
mundoesotericoparanormal.com

Nessun commento:

Posta un commento