venerdì 22 luglio 2016

Un altro ricercatore UFO morto in circostanze misteriose

Gaurav Tiwari
Lo scorso Mercoledì il sito britannico Express.co.uk ha dato ampio spazio all'improvvisa morte del noto ricercatore UFO Gaurav Tiwari, avvenuta in India in circostanze apparentemente "misteriose".
Alcuni sostengono che la morte del ricercatore sia stata pianificata e messa in atto da agenti segreti del governo per evitare che la verità fosse stata resa pubblica.Tuttavia, la morte dell'affermato ricercatore è stata subito spiegata dalle Autorità come un semplice "suicidio" . 
I teorici della cospirazione sono tutt'ora convinti che la scomparsa di un certo numero di ricercatori vada attribuita all'intervento di alcune agenzie segrete (uomini in nero) incaricate di boicottare la diffusione di "verità" scomode . Anche Max Spiers, un investigatore del paranormale, che tempo addietro aveva partecipato al segreto progetto governativo del "supersoldato" è stato trovato morto in Polonia questo mese. Gli speculatori di YouTube sono convinti che la morte di Max Spiers vada attribuita all'opera di qualche sicario del governo, nonostante che l'improvviso decesso non sia stato ancora spiegato ufficialmente. Molti blogger sostengono le comprensibili preoccupazioni di alcuni governi sulle possibili conseguenze che potrebbero ripercuotersi sulla religione e sullo stato di diritto qualora venisse riferito alle masse che non siamo soli nell'universo .


1 commento:

  1. Bisogna dire che nel tempo nel mosaico ufologico esistono fatti incontrovertibili, una sorta di marchio di fabbrica innegabile di avvistamenti, rapimenti,rapimenti senza più ritorno di esseri umani reperti fisici e metallici di dischi volanti nonchè catture di presunti esseri extraterrestri.

    Di conseguenza menzionare i M.I.B. (Man In Black o Uomini in Nero) viene da se. Tutto da ridere se non che... se non che, si hanno referti di centinaia di ufologi morti in circostanze non del tutto naturali. Però, guarda caso questi ufologi morti erano gli stessi tra i più intraprendenti, ansiosi di scandagliare nel campo della loro ricerca anche documentazioni definite top secret. Il lasso di tempo tra le indagini profonde di questi studiosi e la loro morte varia da 2 a 6 anni al massimo, solo questo breve tempo lascia aperta solo una porta. Funerea, purtroppo.
    Un saluto
    Malles

    RispondiElimina

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.