martedì 25 ottobre 2016

Il vulcano Colima torna ad essere sorvolato da un disco volante

UFO Mexico Colima
Il geochimico Adam Simon fa parte di un team internazionale che cerca di comprendere meglio ciò che spinge i vulcani ad eruttare e come il calore di quest'ultimi possa essere sfruttato in modo da produrre a costi zero dell'energia elettrica di natura geotermica.
L'utilizzo di energia geotermica per la produzione su vasta scala di elettricità è un settore relativamente nuovo per quanto riguarda le nuovi fonti di approvvigionamento energetico . Questo innovativo programma è stato avviato da un gruppo di italiani che nel 1904 hanno costruito un generatore elettrico alimentato dal vapore naturale emesso in grandi quantità durante le sporadiche eruzioni vulcaniche . Molti popoli antichi, tra cui i romani, cinesi e nativi americani, erano a conoscenza su come utilizzare e sfruttare a loro vantaggio le proprietà terapeutiche delle bollenti sorgenti sulfuree all'interno delle quali erano soliti immergersi. Ovviamente l'acqua bollente proveniente dalle profonde viscere della Terra veniva sapientemente sfruttata anche per cucinare i cibi e riscaldare le loro dimore durante i lunghi mesi invernali . Fatta questa noiosa premessa cosa ci impedisce di credere che anche altre entità non terrestri abbiano deciso di sfruttare a loro vantaggio l'inesauribile energia sprigionata dai turbolenti vulcani della Terra , dalle onde degli oceani, dai venti e via dicendo? Questo spiegherebbe perché vengono spesso avvistati degli strani oggetti volanti in prossimità dei maggiori vulcani attivi come il Popocatepetl e il Colima, in Messico. Il video pubblicato il 23 ottobre 2016 da Streetcap1 mostra una serie di timelapse catturati da una delle Webcam puntate verso l'enorme sagoma del vulcano Colima attraverso i quali si può notare il progressivo movimento di quello che apparentemente sembra un autentico disco volante . 
Le telecamere di monitoraggio sono ben note per aver documentato in quest'ultimi anni  l'avvistamento di un gran numero di strani oggetti sferici proprio nelle immediate vicinanze dei sopracitati vulcani messicani. Per avere una conferma a questa teoria sarebbe cosa buona e giusta venire a conoscenza di un nuovo incontro ravvicinato del tipo vulcanico che sicuramente non tarderà a verificarsi soprattutto in prossimità di questi vulcanici dispensatori d'energia pulita ed inesauribile .
© Fonte video;Streetcap1
Aiutaci anche tu a mantenere in vita questo Blog

1 commento:

  1. Dato che la nostra energia più pulita viene semplicemente messa nel dimenticatoio le forze oscure possono continuare indisturbate l'estrazione fino a esaurimento scorte.
    Ma per quanto ancora?..

    Inoltre la jungla burocratica che li tiene al riparo da nuove possibili tecnologie , permette allo status quo di continuare la palese discesa verso l'annichilimento senza venir minimamente disturbati da chi vuol preservare e sanare l'ambiente.

    Tale é la strategia messa in moto tempo addietro, che difronte alla strage ambientale di Fukushima che avanza (ad es.) , le priorità restano invariate in maniera quasi inattaccabile.

    Ed intanto Il presidente Obama, con la scusa delle presidenziali,imbarazza, ironizza ed umilia Putin con mirate provocazioni ad una palese invenzione d'una storia d'amore fra putin e Donald Trumk quando si sa che la Russia non é conosciuta per la sua tolleranza verso le persone omosessuali....

    Ma quanto si abbasserà ancora il fondo del barile prima di raschiare via la speranza di un rispetto reciproco fra rappresentati di popolazioni?

    RispondiElimina

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.