lunedì 7 novembre 2016

I resti di un'antica statua Annunaki individuati su Marte

statua Marte
Le teorie poco convenzionali proposte dal fisico del plasma John E. Brandeburgo relative ad antichi sconvolgimenti ambientali e di conseguenza l'esistenza di antiche civiltà su Marte verrebbero ulteriormente rafforzate da una serie di panoramiche scattate dalla fotocamera MastCam montata a bordo del rover Curiosity della NASA.
L'immagine di cui sopra mostra lo scorcio di una valle situata nella parte orientale di una non precisata duna marziana . La squadra di tecnici che gestiscono il corretto funzionamento del rover Curiosity ha scelto questa valle come percorso alternativo che a medio termine vedrà impegnato il rover nelle sue consuete attività di campionamento e ricognizione della superficie marziana. La duna individuata in un luogo chiamato "Dingo Gap," misura circa 1 metro di altezza mentre il suo centro conico si estende verso la parte bassa di una  scarpata ove è stata individuata l'ennesima anomalia marziana. 
Secondo John E. Brandeburgo, degli antichi marziani conosciuti come Cydonians e Utopisti starebbero stati spazzati via a seguito di un devastante cataclisma nucleare condotto da una razza di alieni ostili. 
Anche se non va troppo nei dettagli circa l'ipotetica esistenza di razze aliene, Brandeburgo indica una serie di 'reperti' individuati sulla superficie di Marte che potrebbero essere interpetrati come i resti di una società intelligente scomparsa milioni di anni fa. Questa descrizione probabilmente si riferisce all'immagine panoramica PIA 17931 , che è stata resa pubblica il 30 Gennaio 2014 dal team della NASA che all'epoca era responsabile della gestione del rover Curiosity. 
Ciò spiega perché molte persone non sono d'accordo con la consumata teoria della pareidolia visto che in un lontano passato, Marte potrebbe benissimo aver sostenuto delle forme di vita intelligenti le cui vestigia stanno emergendo solo in quest'ultimi anni grazie anche alle "scomode" panoramiche inviate sulla Terra dai vari rover della NASA .
ancient-code

Nessun commento:

Posta un commento