domenica 18 dicembre 2016

Cosa hanno in comune gli avvistamenti UFO e le scie chimiche?

UFO  scie chimiche
Se un giorno dovreste confidare ad un amico piuttosto scettico che gli UFO potrebbero avere un'origine extraterrestre, allora vi renderete subito conto che l'unica cosa di cui sarebbe disposto a discutere è la valutazione dell'importanza data alla testimonianza fornita dallo sfortunato osservatore .
Questo perché la ricerca scientifica si basa solo su testimonianze affidabili. Inoltre, qualora uno scienziato privo di pregiudizi volesse approfondire la sua ricerca su questo particolare tipo di fenomeno aereo, allora sappiate che egli avrà poche probabilità di essere accettato dalla comunità scientifica in quanto considerato eretico e fuori dai tradizionali schemi dottrinali .
Un incontro ravvicinato si verifica quando il testimone gode di una posizione privilegiata rispetto all'oggetto volante non identificato poiché è proprio la distanza a fare la differenza su quanto osservato dall'involontario testimone che in questo modo riesce a cogliere in modo particolareggiato alcuni dettagli oggettivi evitando di incorrere a una distorsione visiva provocata dalla notevole distanza. Quantitativamente, questo ottimale fattore valutativo dovrebbe rientrare nella scala di Hynek (vale a dire, non meno di 500 piedi o 150 m).Come spiegare la presenza di strani oggetti luminosi in prossimità delle scie di condensazione? Per quale motivo queste strane presenze luminose vengono osservate sempre più spesso proprio nelle immediate vicinanze delle cosiddette scie chimiche? Basta ricordare il 28 settembre 2016, quando è stato segnalato un UFO mentre vaporizzava una di queste scie chimiche il che avvalora l'idea che tali oggetti apparentemente immateriali sono in grado di interferire molecolarmente con l'ambiente circostante. Nel video sottostante si può osservare un aereo mentre attraversa il cielo terso lasciando al suo seguito una lunga scia di condensazione.  Il testimone, nel filmare le presunte scie chimiche si è reso conto che poco distante vi era un luminoso oggetto mutaforma dall'aspetto romboidale che gradualmente assumeva l'aspetto di una sfera luminosa che seppur immobile nel cielo pulsava cambiando ripetutamente di forma, una peculiarità questa che accomuna la manifestazione improvvisa degli Orb, per nulla associabili ai cosiddetti fulmini globulari.
© Fonte video;Martin Mikuaš

2 commenti:

  1. Riteniamo che facciano le scie chimiche per impedire o disturbare le apparizioni ufo piu' fequenti in certe zone del pianeta...e non per motivi climatici o contaminare il cevello umano! queste,sono spigazioni superficiali e poco credibili! Perche' le fanno i cielo...proprio dove gli ufo sono di casa?! Le apparizioni ufo disturbano lo status quo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'avanzatissima tecnologia ufo non dovrebbe possedere difficoltà a farsi notare né a celarsi, al bisogno.. Inoltre ci sono casi di velivoli alieni avvistati uscire da vulcani come da laghi oppure mari.

      Pertanto scarterei la possibilità che le scie chimiche nascondino gli ufo.. casomai il sole... ;-)

      Inoltre le scie chimiche sono la principale risposta alla malattia di MORGELLONS, come al vero scopo di utilizzo della tecnologia Haarp,per alterare le normali funzioni oscillatorie dei pensieri,accelerandoli,rallentandoli,caricandoli..

      Elimina