sabato 17 dicembre 2016

I numerosi avvistamenti UFO in Messico potrebbero preannunciare l'imminente esplosione del vulcano Popocatepetl?

vulcano Popocatepetl
L'intensa attività UFO rilevata in questi ultimi mesi lungo le pendici del più irrequieto e pericoloso vulcano del centro america meglio conosciuto come Popocatepetl potrebbe essere interpretata come il segnale premonitore di una sua imminente e devastante esplosione piroclastica ? 
Lo scorso 12 dicembre 2016, unitamente a una squadra della Polizia Federale messicana i vulcanologi sono riusciti a condurre una serie di sopralluoghi aerei il cui scopo era quello di monitorare l'attività eruttiva e i pericoli che avrebbero potuto sorgere qualora il più grande vulcano del Messico sarebbe esploso senza alcun preavviso . Secondo quanto relazionato dagli esperti,   il cratere interno avrebbe raggiunto il massimo della sua capienza che dovrebbe corrispondere a circa 3 milioni di metri cubi di lava che nei prossimi giorni o settimane potrebbe tracimare dal cratere o peggio ancora venire espulsa nell'atmosfera in quella che potrebbe diventare una delle più devastanti esplosioni vulcaniche mai registrate finora in centro-america .Dai rilevamenti effettuati durante il sopralluogo aereo è emerso che dalla bocca 71 sarebbe fuoriuscita una notevole quantità di lava tale da riempire completamente il cratere interno al punto da fargli raggiungere un diametro di 280 metri e uno spessore di circa 50 metri. Quello che è emerso dall'intensa attività vulcanica registrata dagli esperti tra il 29 e 30 novembre è che la profondità del cratere interno si sarebbe ridotta a circa 15-20 metri, un livello mai raggiunto prima il che farebbe ipotizzare un possibile collasso  della bocca principale. Il volume lavico contenuto all'interno del cratere è stato stimato intorno ai 3 milioni di metri cubi per cui è molto probabile che nei prossimi giorni questa bocca eruttiva venga distrutta da una o più esplosioni, molto simili a quelle verificatesi nel mese di febbraio e marzo del 2015. 
In base ai dati ottenuti dal CENAPRED le Autorità Messicane si sono viste costrette ad esortare i curiosi a non avvicinarsi piu' del dovuto alle pendici del vulcano e soprattutto di non tentare di raggiungere la sua sommità perché il pericolo di essere colpiti da frammenti piroclastici risulta essere estremamente elevato. 

Nessun commento:

Posta un commento

Related 

Posts Plugin for WordPress, Blogger...