Gigantesca astronave madre si materializza in prossimità della ISS

Blake e Brett Cousins, noti per il loro account YouTube thirdphaseofmoon hanno pubblicato il 17 luglio una serie di sconcertanti immagini che sembrano evidenziare la presenza di uno strano oggetto lungiforme punteggiato da una schiera di luci arancioni.
Al fine di identificare la natura di quella strana presenza che sembrava seguire i movimenti  dwlla stazione spaziale, gli autori della scoperta hanno deciso di avvalersi della consulenza di un esperto particolarmente preparato in questioni Ufo il quale ha voluto soffermare la sua attenzione su quei puntini arancioni visibili lungo l'intera struttura che progressivamente sembra svanire nel buio dello spazio. Gli autori della segnalazione fanno notare che l'enorme oggetto potrebbe essere una gigantesca nave madre sorpresa mentre tentava di occultarsi alla vista. A tal proposito, non è la prima volta che la Stazione Spaziale Internazionale viene avvicinata da sconosciuti oggetti spaziali alcuni dei quali sono stati filmati accidentalmente dalle telecamere operanti all'esterno del laboratorio orbitante. Tali misteriose incursioni potrebbe spiegare l'improvvisa interruzione del live streaming? Sono solo dicerie quelle che attribuiscono alla NASA la colpa di voler nascondere al mondo intero i ripetuti incontri alieni del tipo orbitale? L'Ufologo incaricato di esaminare il video afferma che l'aspetto inquietante di queste immagini è che l'oggetto sembra prendere forma in modo graduale. Nel filmato viene mostrato come le misteriose luci tendano a scomparire progressivamente nel buio dello spazio come se agissero in modo autonomo. Ovviamente gli scettici propendono per una teoria molto più razionale e sbrigativa e precisamente per la proiezione di un particolare tipo di particelle cosmiche o di un curioso riflesso proiettato sulla insensibilissima lente della telecamera. 


Commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...