domenica 29 dicembre 2019

Gli alieni rettiliani mi hanno abusato ogni notte sulla Luna

Niara Terela Isley, ex ufficiale di localizzazione radar per l'USAF, ha confessato sotto ipnosi alcuni episodi a dir poco bizzarri e scioccanti.
Niara affermò di essere stata rapita da una razza di extraterrestri rettiloidi e di essere stata abusata in diverse occasioni sulla Luna. 
Niara disse che stava lavorando su alcuni tracciati radar quando improvvisamente qualcosa l'afferrò e la portò in una base segreta dall'altra parte della luna. Lì, è stata costretta ad avere innumerevoli rapporti intimi con dei terrificanti alieni. 
Niara continua dicendo che era in grado di ricordare ogni singolo dettaglio del suo tempo trascorso in quel terribile luogo.
La donna afferma di essere stata "usata" pubblicamente dopo essere stata pugnalata al collo con una sostanza misteriosa.
Tutti questi dettagli sono stati confessati da Niara mentre era sotto l'influenza dell'ipnosi.Ciò si sarebbe verificato quando aveva 25 anni epoca in cui fu portata nello spazio per almeno 10 volte nell'arco di diversi mesi. 
Oltre ad essere stata violentata ripetutamente, la donna fu costretta anche a scavare all'interno di una miniera dall'altra parte della Luna.
Sulla luna c'erano anche degli Esseri umani che aiutavano e consigliavano gli alieni su come sviluppare i loro progetti. 
Che ne dite di questa assurda storia? 
È solo frutto della frustrazione sessuale della donna che nel suo intimo avrà sognato intime esperienze mai avvenute se non nel suo turbato inconscio? Perché giocarsi una brillante carriera solo per raccontare una vicenda così difficile da credersi?

3 commenti:

  1. E noi, poveri cristi, ch la "vediamo" solo ogni morte di papa......... .

    RispondiElimina
  2. A dir poco inverosimile, ma non si può verificare questa assurda storia?

    RispondiElimina
  3. Non lo possono fare tanto a cuor leggero, perchè, se lo facessero, solo poche persone comprerebbero ancora i libri
    pubblicati dall'editoria del settore.

    RispondiElimina

Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

netparade