mercoledì 18 marzo 2020

Strani bagliori nel cielo di Marte

Le riviste Nature Geoscience e Nature Communications hanno pubblicato i risultati di sei affascinanti studi, descrivendo in modo dettaglio tutte le scoperte fatte dalla sonda InSight della NASA, approdata su Marte nel mese di novembre 2018.
Il team di InSight conferma che Marte è effettivamente un pianeta sismicamente molto attivo.
Un'altra scoperta, tuttavia, si distingue per la stranezza dei risultai ottenuti: 
"il team di scienze meteorologiche di InSight conferma di aver individuato strani bagliori nel cielo marziano", riferisce il sito Web Vice, e questo grazie alle sensibili capacità di imaging notturno da parte degli avanzati strumenti fotografici gestiti dalla NASA.
Si sospetta che il misterioso fenomeno, soprannominato "strani bagliori su Marte"  sia stato provocato da intense reazioni fotochimiche sprigionatesi nel turbolento cielo marziano. 
Questo strano fenomeno luminoso ha subito attirato l'attenzione degli scienziati, tanto di volerlo studiare in modo molto più approfondito.
Le osservazioni di tali spettacolari bagliori sono state ottenute grazie a un set  di strumenti meteorologici estremamente sensibili. Cos'altro potrebbe  nascondersi tra le viscere del pianeta rosso? Microbi marziani altamente pericolosi per l'intero genere umano?

Nessun commento:

Posta un commento

Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

netparade