venerdì 24 aprile 2020

Enorme struttura sottomarina scoperta al largo di Ilha do Coco


Per anni l'umanità ha scansionato il cielo alla ricerca dei cosiddetti carri volanti, cosi' come erano soliti definirgli le antiche popolazioni della Terra.
E se l'invasione aliena fosse iniziata ancor prima che le acque coprissero gran parte dei continenti? 
Secondo l'ufologo Marc D'Antonio, la Marina degli Stati Uniti starebbe implementando un programma segreto al fine di rilevare sommerse strutture aliene.
Perché un grande aeroporto dovrebbe trovarsi proprio sui fondali oceanici?
Senza condurre uno approfondito studio subacqueo, risulta molto difficile determinare se l'anomalia sia da attribuirsi a qualcosa di naturale o artificiale.
Attualmente, è anche impossibile stabilire l'età della complessa struttura. 
Si tratta di una formazione naturale, un'antica struttura creata da una civiltà scomparsa nel tempo o una segreta struttura governativa di cui pochi hanno sentito parlare?
L'anomalia è stata scoperta da Mac McIver,  un archeologo subacqueo.
Egli a così dichiarato:
"La mia carriera subacquea è stata fondamentale per approfondire il mio interesse verso la geologia subacquea e, come tale, mi piace trascorrere gran parte del mio tempo a studiare i fondali marini grazie alla nota piattaforma Google Earth, attraverso la quale sono riuscito a scoprire questa strana anomalia notata  per la prima  nell'agosto 2018.
La mia curiosità mi ha attirato in quel luogo da quando ho visitato Ilha do Coco, in occasione di un'escursione subacquea a Liveaboard durata 10 giorni. 
Mentre mi trovavo in quelle acque, gli operatori della Dive Excursion mi hanno accompagnato in una serie di immersioni in acque profonde 304 metri a bordo del loro sottomarino a tre posti solitamente utilizzato per scopi scientifici e turistici.
Proprio per questo motivo, la mia visita e l'esplorazione delle acque intorno a Ilha do Coco mi hanno portato ad immergermi nell'area avvalendomi della mappatura di Google Earth . 
È così che ho visto per la prima volta questa strana  struttura che  si trova a circa 80 km a nord-est di Coconut Island, Costa Rica e  a 1.800 m di profondità . Se si inseriscono le coordinate di Google Earth, 6 ° 04 ′ 56 ″ N, 86 ° 03 ′ 16 ″ O. si  può risalire alla posizione esatta della struttura che misura 128 chilometri da un lato all'altro.
Le singole corsie simili a grandi strade sono larghe circa 8 chilometri e presentano spazi vuoti  che sembrano suggerire una notevole elevazione rispetto  al fondale marino".

Nessun commento:

Posta un commento

Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

netparade