venerdì 8 maggio 2020

Piloti Alitalia e i loro frequenti incontri ravvicinati


Un caso ben noto in Italia accadde quando un aereo commerciale italiano che si stava preparando per l'atterraggio presso l'aeroporto di Heathrow rischiò di  scontrarsi con un UFO, stando a quanto riportato  da alcuni documenti del Ministero della Difesa britannico.
Il capitano di un volo Alitalia era così preoccupato della situazione a cui stava andando incontro che ha persino urlato al suo copilota di stare attento dopo aver osservato un oggetto di colore marrone a forma di missile avvicinarsi sulla parte superiore dell'aereo.
Il caso in questione è stato reso pubblico da alcuni documenti declassificati.
Questo misterioso incidente si è verificato nella contea di Kent, nel sud-est dell'Inghilterra, il 21 aprile 1991 ed è stato indagato dalla Civil Aviation Authority (CAA) e dai militari britannici.
Il Ministero della Difesa britannico decise di chiudere il caso come una questione irrisolta dopo aver concluso che non era né un missile, un pallone meteorologico, né tanto meno un vettore spaziale.
Questo inspiegabile "incontro ravvicinato" è rimasto segreto negli Archivi nazionali di Kew, a sud-ovest di Londra, e fa parte di altri casi simili che non sono stati mai chiariti. 
L'aereo dell'Alitalia con 57 persone a bordo stava percorrendo la rotta tra Milano e Heathrow quando il pilota Achille Zaghetti osservò l'UFO a circa 300 metri sopra la carlinga.
"Immediatamente ho avvertito il mio copilota di fare attenzione al misterioso oggetto volante", ha affermato il pilota.
Un altro caso simile accadde il 2 dicembre 1973, quando un altro volo Alitalia, a 27 km da Torino, si imbatté con  qualcosa di particolarmente insolito nel cielo notturno sovrastante il Monte Musinet, qualcosa che nessuno dei piloti riuscì a identificare.
In seguito l'incidente  fu confermato anche  dalla locale  torre di controllo e, secondo i testimoni, il bagliore emesso dall'oggetto sembrò provenire da qualcosa di sferico.
I piloti di due aerei dell'aviazione italiana  confermarono lo stesso avvistamento.
Questi  rapporti sono molto significativi non solo perché sono stati testimoniati da numerosi piloti e passeggeri, ma perché in un periodo di sole due settimane, altri sei incidenti UFO si verificarono nelle vicinanze del monte Musinet.
Cosa può spiegare gli strani avvistamenti che sono stati continuamente segnalati sul Monte Musinet ? 
È possibile che gli alieni siano attratti dagli aerei terrestri?
Un caso ben noto in Italia accadde quando un aereo commerciale che si stava preparando per atterrare all'aeroporto di Heathrow rischiò di scontrarsi  con un UFO,il cui caso è emerso da alcuni documenti rilasciati recententemente dal Ministero della Difesa britannico.
Un altro misterioso incidente si è verificato nella contea di Kent, nel sud-est dell'Inghilterra, il 21 aprile 1991 tanto da attirare l'attenzione della Civil Aviation Authority (CAA) e dai militari.
Alla luce di ciò, si evince che i piloti dell'Alitalia avrebbero molto da raccontare in merito ai loro misteriosi incontri aerei. 
Tuttavia, molte compagnie aeree hanno deciso di creare dei propri gruppi di studio attraverso i quali classificare i sempre più frequenti fenomeni UAP.

2 commenti:

  1. In quanto a commenti, inesistenti, questo blog va forte!!!

    RispondiElimina
  2. Rimessa in chiusura la notizia di apertura..

    RispondiElimina

Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

netparade