venerdì 9 maggio 2014

Siamo pronti per un Contatto Alieno?

signal wow
Gabriel G. de la Torre, psicologo presso l'Università di Cadice in Spagna è sicuro che le ricerche condotte dal SETI non avranno mai successo, perché abbiamo una comprensione distorta e incompleta su come dovremmo rispondere a un primo contatto con una civiltà extraterrestre e come comportarci qualora ci venisse inviato un inequivocabile segnale radio proveniente da una civiltà avanzata.
Dopo l'invio di alcuni questionari a 116 studenti delle università americane ed europee, Gabriel G. de la Torre ha raggiunto l’ inquietante conclusione che "la conoscenza da parte del pubblico sul cosmo e sul nostro ruolo all'interno di esso è ancora scarsa" e che "abbiamo bisogno di un nuovo Galileo capace di guidarci in questo viaggio . " 
Gabriel G. de la Torre è convinto che qualora dovessimo venire a conoscenza dell’esistenza di una civiltà extraterrestre intelligente il genere Umano sarà colto di sorpresa subendo un impatto traumatico di enormi proporzioni. Il fatto che siamo in disaccordo su questioni di alfabetizzazione scientifica e di priorità etica impallidisce in confronto al fatto che ogni civiltà che incontriamo è statisticamente probabile che sia molto più avanzata di noi, per cui la sua sola esistenza farà esplodere le nostre menti provocando un drammatico cambiamento di paradigma che avrà conseguenze imprevedibili su tutti noi. 
Ma forse non importa. Come Carl Sagan spiega in questo video tenendo conto la finitezza della velocità della luce e la vastità dell'universo, non siamo ancora in grado di ascoltare i segnali radio provenienti da un'altra civiltà se non nel prossimo 2350 o giù di lì. Non è un caso che questo processo si rivolge a una visione che Sagan chiama "la deprovincializzazione del nostro pianeta", che è nel nostro interesse fare in modo che cio’ possa accadere qualora venissimo contattati realmente da un'altra specie. 
Se il contatto con una civiltà extraterrestre avanzata non entra in conflitto con il ​​nostro sistema culturale, possiamo sperare che lo farà in modo abbastanza completo in modo da indurci a rinunciare finalmente alla violenza e allo sfruttamento, perché queste minacce sono molto terrestri e costituiscono un serio pericolo per la sopravvivenza della nostra specie cosi’ come per qualsiasi altra civiltà extraterrestre.



 


Nessun commento:

Posta un commento

netparade

Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero