lunedì 25 agosto 2014

Laser sui satelliti per il controllo del tempo

light_from_above Light Detection and Ranging
Alla conferenza sull’ingegneria del clima tenutasi dal 18 al 21 agosto 2014 a Berlino, due scienziati hanno presentato alcune proposte per modificare il clima della Terra utilizzando laser ad alta potenza sparati da diversi satelliti.
cloud-brightening-570x282
Un esempio di come la luminosità delle nuvole agisce aumentando il numero di nanodroplets in   modo da riflettere più luce a una certa distanza dalla Terra.

Isabelle Dicaire, dell'Agenzia Spaziale Europea, ha descritto come un satellite dotato di laser LIDAR potrebbe essere utilizzato per qualcosa chiamato “la luminosità delle nuvole”. 
LIDAR (Light Detection and Ranging) utilizza il laser ad impulsi per generare mappe di superfici tridimensionali della Terra. La luminosità della nube comporta un aumento del suo volume riducendo in questo modo le dimensioni delle gocce d'acqua presenti nelle nuvole in modo da riflettere più luce solare verso lo spazio, alterando così il clima sulla Terra. 
Isabelle Dicaire propone di aumentare la potenza del laser in modo sostanziale attraverso il LIDAR in modo da generare nuove nanodroplets e persino creare la massima riflessione delle nuvole. La creazione di nanodroplets tramite il laser è stata già sperimentata in laboratorio.Aidan Cowley , professore alla Dublin City University, ha proposto il montaggio di un laser al plasma su un satellite a energia solare e sabbiatura di molecole di gas a effetto serra ad eccezione dei gas meno dannosi. Il grande problema con entrambi i progetti è che i laser richiedono enormi quantità di energia generata a terra utilizzando combustibili fossili che creano i gas a effetto serra che provocano molteplici problemi e che devono ancora essere risolti. Le molecole di acqua e di gas a effetto serra generate da un satellite richiedono una notevole precisione (vedi Star Wars ). Naturalmente, i militari sono interessati a questo progetto. Immaginate di essere in grado di utilizzare il laser per creare maltempo su aree ostili o buchi nell’ ozono in modo da uccidere i vostri nemici lentamente per via della formazione di tumori. Questo progetto non e’ forse più inverosimile rispetto al controllo del clima attraverso la tecnologia HAARP? Se il costo del progetto potrebbe sembrare troppo alto per gestire i satelliti, non e’ da escludere che alcuni degli aerei che vediamo tutti i giorni solcare i nostri cieli probabilmente hanno gia’ iniziato a testare questa tecnologia a nostra insaputa.Cosa succede alle emissioni laser che mancano i loro obiettivi e colpiscono la Terra? Quali SPF bloccherà quei raggi?
Fonte di riferimento:mysteriousuniverse

Nessun commento :

Posta un commento

Anche con un centesimo di € potrai aiutare questo Blog a sopravvivere

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.