Aiuta il SETI a intercettare potenziali trasmissioni aliene

SETI @ home
Molti di voi potrebbero già sapere di questa interessante iniziativa dell'Istituto SETI grazie a un programma globale chiamato SETI @ home, in cui milioni di utenti internet possono collaborare nell'elaborazione dei dati ricevuti dai radiotelescopi dell'istituto al fine di individuare quei segnali che potrebbero, in teoria, contenere un qualche tipo di comunicazione aliena. 
Per partecipare al programma, è sufficiente creare un account su SETI @ home , scaricare un programma gratuito (Windows) e installarlo su un computer connesso a Internet, con le seguenti caratteristiche: 
Processore con una capacità pari o identico a un Pentium 4, 2GHz 
64 MB di RAM 
Circa 20 MB di spazio su disco 
Praticamente ogni computer ha oggi caratteristiche superiori a queste tecniche, quindi questo non dovrebbe essere un problema per chiunque voglia partecipare alla ricerca. Il SETI chiede solo ai partecipanti di lasciare in esecuzione il programma sul loro computer per almeno 2 ore alla settimana.Come segno di ringraziamento per la partecipazione al progetto, il SETI @ home fornisce un certificato di Computing .
 







Commenti