Quali caratteristiche dovrebbero avere i visitatori provenienti dallo spazio?

Negli ultimi decenni l'umanità ha dato l'impressione come il frequente e prolungato contatto immaginario con gli extraterrestri possa tormentare le menti di alcune persone. Libri, film e musica che hanno come soggetto gli extraterrestri mostrano che l'interesse per l'argomento non scompare con l'età anche se molti continuano a chiedersi quale possa essere il loro vero aspetto, le loro capacità e la tecnologia posseduta. Alcuni di questi racconti sono assolutamente fantastici, mentre altri si basano su ipotesi scientificamente valide.
 
Queste sono le 11 caratteristiche riportate da un prestigioso scienziato russo.

1. Aggressività 
Una delle principali differenze tra l'homo sapiens e le altre specie è sempre stato il comportamento aggressivo verso gli animali appartenenti a uno stadio inferiore di sviluppo. L'adattamento evolutivo e la lotta per la sopravvivenza ci ha permesso di diventare il prodotto di maggior successo della natura.
Se mai riusciremo a metterci in contatto con i visitatori extraterrestri, è possibile che essi si considerano come la razza dominante il cui unico scopo e’ quello di sfruttare il genere umano come una risorsa nello stesso modo in cui trattiamo gli animali da allevamento. 

2. Curiosità 
Ogni forma di vita aliena che ha raggiunto la Terra, per definizione, deve avere una certa curiosità, il gusto per l'esplorazione e la ricerca. Molto probabilmente, la motivazione di questi esseri intelligenti provenienti da altri pianeti potrebbe essere identica a quella che ha portato Cristoforo Colombo, Vasco da Gama, Marco Polo e altri grandi viaggiatori ad esplorare il mondo intero. 

3. Immunità alle malattie terrestri 
Libri e film di fantascienza hanno ipotizzato che gli alieni non riusciranno mai a conquistare la Terra, perché il loro sistema immunitario è estremamente vulnerabile ai virus e batteri terrestri. Naturalmente, nel caso della civiltà dei "conquistadores", furono gli spagnoli a trasmettere la sifilide e altre malattie nelle Americhe, anche se questi focolai di terribili virus avevano provocato notevoli danni anche alla popolazione europea. 

4. Non sono cannibali 
Gli esseri umani per migliaia di anni si sono nutriti di altri suoi simili e di animali allevati specificamente per la macellazione.L’idea che gli alieni possono fare lo stesso con noi, ci ispira orrore e desiderio di resistere fino all'ultima goccia di sangue a un’eventuale invasione aliena.
Tuttavia, è improbabile che il sapore della carne umana possa corrispondere a quello a cui mirano gli invasori.Molto probabilmente, gli alieni nell’affrontare il lungo viaggio, potrebbero portare al loro seguito il cibo essenziale per la loro dieta ,evitando al genere umano di entrare a fare parte del loro menu. Inoltre, gli alimenti proteici presenti sulla Terra è probabile che non siano compatibili con i sistemi digestivi di esseri provenienti da un altro pianeta. 
Questo è un altro argomento a favore del cibo coltivato a bordo delle astronavi aliene.Le civiltà avanzate da sempre hanno proclamato che la caccia e l'agricoltura non sono i metodi più efficaci per la produzione alimentare, quindi se gli alieni saranno particolarmente affamati di certo non andranno a caccia di bistecche umane. 

5. Assassini di emozioni 
A volte quando si affitta o si compra una casa abitata per un certo periodo di tempo, si trova sempre qualche scarafaggio da cucina in uno degli angoli più remoti.Le iniziative del nuovo inquilino sono facili da prevedere:la prima cosa da fare sara’ quella di sterminare violentemente questi grandi insetti innocui e indifesi, utilizzando delle trappole speciali e prodotti chimici industriali , in modo da prendere tutte le misure per non condividere il nostro spazio vitale con "animali da compagnia" indesiderati.
Questo terribile destino e’ quello che ci dobbiamo aspettare secondo il punto di vista degli alieni che ci considerano come degli insetti molesti. Intenzionati a diventare i nuovi proprietari del pianeta, gli alieni potrebbero decidere di fare un’epurazione di grandi dimensioni in modo da venire in possesso tranquillamente delle risorse della Terra. Per sbarazzarsi dei parassiti umani in tutto il mondo, gli invasori potrebbero utilizzare armi biologiche, climatiche o altro ancora le cui conseguenze sono sconosciute al genere umano. 

6. Non sono degli insettoidi
Gli autori di film horror e gli scrittori di fantascienza a volte immaginano gli invasori sotto forma di enormi insetti ​​come coleotteri giganti o vespe, probabilmente le creature più terribili e orribili nella mente umana. Da un punto di vista scientifico, cosiderare l’aspetto delle creature aliene simile a quello degli insetti è infondato. Invece, queste rappresentazioni riflettono solo la paura della gente per gli insetti puramente terrestri portatori di malattie mortali.
Data la particolare struttura del corpo degli insetti, le loro condizioni di vita sulla Terra potrebbero essere piuttosto difficili per gli invasori. Gli insetti non hanno sangue, quindi non possono estrarre abbastanza ossigeno nell'atmosfera.Sono trascorsi diversi milioni di anni, quando la concentrazione di ossigeno nell'aria era molto più alta, e le dimensioni di alcune specie di insetti raggiungevano diversi metri.Fortunatamente questi insetti giganti si sono estinti abbastanza rapidamente, lasciando spazio ad altri animali più piccoli e più complessi. 

7. Super-intelligenti 
Probabilmente avete notato che quasi tutti gli alieni letterari e cinematografici sono più intelligenti degli esseri umani. Questo ha senso fino a quando non riusciremo a fare un volo interplanetario nel tentativo di occupare un pianeta alieno.Tuttavia, l'aggressivita’ e la sete di sangue che viene generalmente attribuita agli alieni non fornisce in realtà la giusta considerazione che di solito viene attribuita a degli esseri super-intelligenti.Se una civiltà aliena fosse dotata di un elevato livello di sviluppo socio-politico, scientifico e tecnologico, è improbabile che questa possa iniziare una guerra contro gli umani poiche’ potrebbe fornire più svantaggi che vantaggi.
La loro Missione probabilmente non sarà un'operazione militare, ma un invito al dialogo.I politici della Terra e i leader alieni cercheranno compromessi nel tentativo di sviluppare opzioni alternative in modo da favorire una cooperazione reciprocamente vantaggiosa, evitando spargimenti di sangue. 

8. Il loro aspetto 
Non importa che gli alieni vengono considerati violenti dai sofisticati film di fantascienza che spesso non li fanno assomigliare per niente agli esseri umani.Questa loro descrizione negativa permette ai registi di rendere molto più colorate e convincenti le loro scene. 
Se “l’omino verde" è in qualche modo simile a qualche creatura presente sulla Terra , è già più simpatico rispetto, ad esempio, alle creature che assomigliano a una palla da bowling (questa immagine dell’alieno rotondo è stata trovata in un libro del famoso scrittore di fantascienza Clifford Simak).Gli alieni sono certamente molto diversi dal mondo degli animali che vivono sulla Terra. La struttura di tutti gli esseri viventi dipende principalmente dalle condizioni ambientali e climatiche del pianeta in cui vivono.Questo è anche il motivo per cui gli abitanti di altri pianeti e galassie vogliono contattarci. 

9. Difficile comunicazione 
Lo sviluppo di una civiltà è ampiamente determinata dallo sviluppo delle varie forme di comunicazione. Il progresso tecnico e sociale degli ultimi decenni ha aumentato lo scambio di informazioni tra le persone. 
L'informazione diventa il valore principale di una societa’ e ogni anno aumenta la quantità di dati che vengono condivisi. Ogni giorno, le persone devono risolvere molti problemi legati alle barriere linguistiche e modi di pensare in diversi paesi,che in generale potrebbero essere risolti in qualche modo attraverso lo scambio di gesti e immagini tra le popolazioni di ogni paese o continente in grado di comprendere tale forma di comunicazione.
Se gli alieni che visitano la Terra dovessero stabilire delle relazioni con gli umani, chi sara’ il portavoce terrestre incaricato di determinare le modalità di trasmissione delle informazioni accessibili, accettabili e comprensibili a tutti i partecipanti del dialogo interplanetario? La questione è complicata dal fatto che non sappiamo ancora come esprimerci con loro. Magari possiamo inventare, per esempio, un traduttore delle lingue piu’ parlate sulla Terra in modo che i visitatori possano esprimersi con noi.Questa ipotesi è difficile da realizzarsi, perché gli invasori potrebbero comunicare attraverso forme di onde elettromagnetiche che noi non conosciamo e la telepatia (comunicazione che non viene percepita attraverso il nostro senso dell'udito, della vista,dell'olfatto e del tatto). 

10. Non sono "bodybuilder" 
Molti fan di film e libri sugli alieni saranno sicuramente delusi di sapere che probabilmente non esistono i mostri alieni diabolicamente intelligenti, forti e robusti che sono stati descritti dagli scrittori e creatori dei film di fantascienza .Quando una civiltà raggiunge un alto livello di sviluppo tecnologico e lo sviluppo fisico dei suoi membri raggiunge il massimo,essa rallenta gradualmente per poi iniziare a deteriorarsi progressivamente. 
Per esempio: se i nostri antenati per sopravvivere dovevano avere muscoli forti ed essere molto agili, molte persone oggi non sono costrette a subire questa tortura per ottenere gli stessi requisiti fisici, perché per la cena, non hanno bisogno di uccidere un mammut visto che possono acquistare in tutta sicurezza i vestiti senza strappare la pelle di una tigre.Aumentando la quantità di muscoli in un corpo in costante declino esso viene compensato dallo sviluppo del cervello. 

11. Dotati di componenti funzionali 
Anche se gli invasori alieni non dovrebbero avere una notevole forza fisica, i loro arti probabilmente avranno le stesse funzionalità simili a quella della mano umana. Per raggiungere un certo livello scientifico e tecnologico, questi esseri intelligenti dovranno essere capaci di gestire gli avanzati strumenti e le complesse attrezzature in loro possesso, e per questo avranno bisogno di arti particolarmente funzionali, vale a dire in grado di effettuare dei movimenti precisi e controllati con cura.
Gli strumenti verrebbero continuamente migliorati, e allo stesso tempo semplificata la loro gestione in modo da aumentare le loro possibilità gestuali, che non sempre portano ad una perdita delle funzioni riservate alla manipolazione degli oggetti. Ad esempio, gli alieni non sarebbero capaci di ulilizzare le lance e le spade come armi,i quali farebbero ricorso alle testate nucleari e droni .

Testo pubblicato da Evgeny Sidorov, membro dell'Accademia di ufologia.


Commenti