Quattro teorie che spiegano il bagliore misterioso che ha illuminato la notte russa

Venerdì 14 novembre una luce arancione apparve nel cielo vicino alla città russa di Rezh, nella regione di Sverdlovsk negli Urali. Grazie alla tecnologia, quella che in passato avrebbe potuto essere una mera bufala ingrandita dalla narrazione orale e manipolata dalla memoria dei testimoni, improvvisamente si e’ diffusa sulla rete diventando subito un fenomeno virale.
Nel video condiviso in rete si puo’ vedere una gigantesca esplosione di colore arancione registrata alle ore 18:39 pm dagli occupanti di un veicolo in movimento .Fino ad ora nessuno è stato in grado di spiegare quello che è successo veramente nei pressi di Rezh, che si trova a circa 1.500 chilometri a est di Mosca, inoltre non e’ stata nemmeno fornita una versione ufficiale su quanto accaduto, anche se i media russi hanno raccolto un gran numero di testimonianze. Queste non sono solo visive, anche se alcuni ufficiali e esperti scientifici hanno cercato di spiegare la strana luce arancione.
Molte di queste dichiarazioni sono state raccolte in diversi articoli pubblicati da Ora ,Slate e su Christian Science Monitor , che danno un quadro abbastanza completo di ciò che circonda questa immagine avvolta da un mistero ancora irrisolto. Come sempre, le teorie indicano che è ragionevole pensare a un evento soprannaturale, altre ipotizzano l’intervento di cospirazioni governative e della Patafisica scientifica. Quali sono le quattro teorie che sono circolate più spesso tra i media, blog e altre parti della rete? 

UN METEORITE 
Senza risalire al famoso meteorite di Tungunuska esploso sul territorio russo nel 1908 bisogna ricordare che questi corpi celesti sono stati segnalati in diverse occasioni in Russia, uno tra i più grandi paesi del mondo. Il 15 Febbraio 2013 una palla di fuoco di 10.000 tonnellate si è schiantata nella città di Chelyabinsk provocando quasi 1.000 feriti . 
L’astronomo Viktor Grokhovksy , capo della spedizione che ha studiato il meteorite del 2013, ha rilevato che, in effetti, questo sembrava simile a quello dello scorso anno. La cosa strana sta nel colore della luce emessa dal presunto meteorite, che di solito tende ad essere di colore bianco mentre in questo caso era di colore arancione o rosso.
L'astronomo osserva che questo può essere dovuto al fatto che l’esplosione si e’ verificata al di sopra delle nuvole, aggiungendo che il fenomeno non è affatto pericoloso ed e’ molto interessante per la scienza.Come ha rilevato l'astronomo Phil Platt , in ogni caso, il colore della luce di solito tende ad assumere un colore verde o azzurro, anche se si è anche convenuto che le nubi potrebbero cambiare il suo colore.Tuttavia, quando si tratta di un meteorite, qualche cambiamento di luce nell'immagine potrebbe verificarsi, ma ciò può anche dipendere dalla prospettiva da cui sono state effettuate le riprese delle immagini. 
Inoltre, Platt ricorda che i piccoli lampi precedono una più grande detonazione, che è comune quando un meteorite cade a pezzi dopo il passaggio attraverso l'atmosfera. Ciò può essere dovuto, ad esempio,quando tutte le particelle piccole si disintegrano simultaneamente. 
Il famoso video che ritrae l’esplosione del presunto meteorite ha provocato ulteriori dubbi su questa ipotesi. In esso è possibile vedere, come la luce si sprigiona dal terreno, e come questa si riflette nel cielo.Questo ha aperto la porta a nuove speculazioni circa l'origine di quella luce di origine sconosciuta. 

ESPLOSIONE MILITARE 
Il Ministero delle Situazioni di emergenza ha suggerito che l’evento insolito potrebbe aver avuto origine da un'esplosione controllata, per esempio, per sbarazzarsi di munizioni. Come ha spiegato la sua portavoce Natalya Zyryanova, "Anche se non ci sono conferme da parte dell'esercito, siamo disposti ad affermare che nessun incidente si è verificato in quella zona." 
Tuttavia, le fonti militari russe hanno negato di avere qualcosa a che fare con il forte bagliore . Come ha spiegato il portavoce del Distretto militare centrale "Nessun esercitazione o manovre militari erano in corso quando si e’ verificata l’esplosione, e nessuna unità militare era di stanza in quella zona, quindi non abbiamo nulla a che fare con l'incidente." 
L'autorità spaziale russa ha anche negato qualsiasi collegamento con gli eventi, anche se la zona si trova lungo il corridoio di passaggio dei voli che partono dal cosmodromo di Plesetsk , per cui alcune persone hanno considerato che quel bagliore avrebbe potuto essere l’esplosione in volo di un razzo, il che spiega perché la luce era così intensa e allo stesso tempo, così breve. 

ESPLOSIONE DI UN IMPIANTO CHIMICO 
Secondo il Time,i media locali hanno suggerito che la luce potrebbe essere stata provocata dalla detonazione di un vecchio impianto chimico che era in prossimità della vicina Rezhevskoy, anche se è l'ipotesi meno affidabile, poiché in questo caso, Probabilmente le autorità non avrebbero avuto nessun problema nel confermare l’accaduto più di una settimana dopo . 

LA TEORIA DELL' UFO!  
Noi tutti speravamo che i nostri amici provenienti da un altro mondo avrebbero potuto rientrare in questa lista di ipotesi,giusto? Ma in questo caso la teoria dell’UFO sembra storicamente giustificata visto che la regione dove si e’ apparso il bagliore è la stessa in cui presumibilmente si schiantò nel 1969 un oggetto volante non identificato proveniente da un altro pianeta che venne immediatamente recuperato dal KGB.
E 'una sorta di Roswell sovietico che è diventata una delle piu’ grandi leggende metropolitane degli ultimi decenni da quando è stata divulgata nel 1998 in una speciale TNT chiamato The Secret KGB UFO Files
© Fonte di riferimento:.elconfidencial.com




Commenti