mercoledì 26 novembre 2014

Un aereo dell’Alitalia scortato da due jet militari tedeschi

Questo articolo pubblicato da Das1o su freeforumzone a mio avviso e' molto interessante per cui ritengo opportuno riportarlo fedelmente cosi’ come e’ stato scritto dall’autore in modo da essere condiviso con tutti coloro che saltuariamente accedono a questo Blog.
“Un airbus 320 dell'Alitalia, partito da Amsterdam ieri alle 12.20, è stato «scortato» da due caccia con bandiera tedesca per una ventina di minuti. 
Le incredibili foto Lo affermano i passeggeri del volo: molti hanno scattato fotografie. Fabio Guccione, titolare di un'agenzia di viaggi a Palermo, racconta: «I due caccia viaggiavano a 100 metri da noi: vedevo chiaramente le facce dei piloti. Ho acceso il cellulare per scattare le foto e ho visto che eravamo in territorio austriaco. Ho fatto tanti viaggi in aereo ma non mi era mai capitata una cosa simile».
«Gli aerei militari - racconta - ci hanno accompagnato per circa 20 minuti. I passeggeri dapprima erano preoccupati poi si sono rilassati e tutti hanno scattato foto e girato video. Qualcuno ha chiesto alle hostess di avere informazioni dalla cabina dei piloti sulle ragioni della 'scorta'. Ma dopo qualche minuto l'hostess è tornata dicendo che il comandante non voleva dir nulla».
Polemiche «In merito all'episodio dell'aereo di linea Alitalia scortato in volo da due caccia tedeschi per circa venti minuti, la deputata del Pd Lia Quartapelle ha presentato un'interrogazione al ministero degli Esteri per chiedere «quali siano le spiegazioni ufficiali dell'accaduto. Le notizie fornite dai passeggeri che hanno potuto filmare e fotografare i due caccia e vedere il volto dei piloti riferiscono anche l'assenza di qualsiasi segnale di allarme. L'episodio richiede comunque un chiarimento da parte delle autorità tedesche“.
© Fonte di riferimento:Das1o

Nessun commento :

Posta un commento

Anche con un centesimo di € potrai aiutare questo Blog a sopravvivere

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.