mercoledì 31 dicembre 2014

Finalmente abbiamo scoperto chi ci puo’ svelare i veri segreti sugli UFO!!!


Curiosando attraverso il solito invasivo e omnipresente motore di ricerca (senza fare nomi) mi sono imbattuto per caso in un articolo pubblicato sul sito “Il Disinformatico” attraverso il quale, l’autore,un procacciatore di bufale la cui fama e’ universalmente riconosciuta afferma che lo strano oggetto avvistato sopra la superficie lunare dal ricercatore Angelo Maggioni non deve essere considerato un UFO!
© Fonte Video:CUFOM TV
Visto che l’Ufologo d’alto livello e’ convinto di sapere tutto perche’ non ci fornisce quelle risposte che cerhiamo da sempre? 
In mancanza d’altro ci accontentiamo delle sue spiegazioni scientifiche in merito all’oggetto avvistato da Angelo Maggioni.
E’ troppo facile screditare l’impegno e il lavoro altrui senza consultare prima chi la pensa in modo diverso. A questo punto la domanda sorge spontanea!!! Forse l’emerito “cacciatore di bufale” ha qualche conto in sospeso con il C.UFO.M?  Qual’e’ secondo voi il motivo che lo porta a fare del fenomeno UFO una scienza esclusiva destinata ad alcuni eletti? Alcune delle risposte potrebbero essere le seguenti;
  • - Un sapientone che aspira al Premio Nobel attraverso la sua attivita’ di smascheratore di Bufale? 
  • -Un “rettiloide prezzolato” che approfittando della sua notorieta’ non fa altro che screditare il fenomeno e dirottare l’attenzione su altri siti ufologici di lui gradimento? (vds UFOonline.it).
  • -Un inquisitore informatico contrariamente a quello che vorrebbe fare apparire sul suo Blog?

Il prestigioso “cacciatore di bufale” ritiene che il fenomeno UFO non dovrebbe essere preso in considerazione cosi’seriamente visto che per la scienza esso non sussiste.
Una cosa e’ certa; dobbiamo escludere l’ipotesi che il “cacciatore di bufale” possa appartenere a qualche elite prezzolata da presunte lobby visto che l’ufologo si avvale dei banner per ottenere delle donazioni attraverso le quali mantenere in vita il suo Blog e continuare a denigrare a modo suo chi la pensa diversamente.Di seguito riporto testualmente l’articolo del “Il Disinformatico”. 
(PS-visto che nell’articolo sottostante viene specificato l’autore non sono responsabile del suo contenuto il quale viene riportato integralmente senza alcuna modifica).
Testo integrale:
“Sapete perché non sopporto gli ufologi? Perché con rarissime eccezioni sono stupendamente, irrimediabilmente, spettacolarmente incompetenti. E con la loro rumorosa incompetenza non fanno altro che rendere ridicolo un campo d'indagine che potrebbe essere serio se solo la piantassero di dire corbellerie e scambiare ogni pixel sfuocato per una gita fuori porta dei venusiani.
Se poi i giornalisti, invece di riportare acriticamente le suddette corbellerie, si degnassero di avere un attimo di senso critico invece di fare le puttane del clic, l'ufologia potrebbe finalmente diventare una scienza anziché una scemenza. Macché.
Prendete per esempio l'ultimo caso strombazzato dai giornali in questi giorni: la notizia della ripresa di “un Ufo che decolla dalla Luna", pubblicata
qui dal Corriere Adriatico (screenshot qui accanto) e dal Mattino di Napoli. L'annuncio proviene dal Centro Ufologico Mediterraneo, non nuovo a prendere granchi spaziali (come l'accusa a Samantha Cristoforetti di nascondere di aver visto un veicolo alieno).
Il CUM (sigla infelice per chi mastica l'inglese, ma lasciamo stare) afferma testualmente e ripetutamente che si tratta di un “ufo si alza dal suolo lunare”. L'autore della segnalazione, Angelo Maggioni, scrive che “considerando tutte le variabili ed i fattori in gioco, una valida ipotesi è che esso potesse trovarsi ragionevolmente nei pressi della Luna o fuori dall’atmosfera terrestre.”
Formulare ipotesi è dovere di ogni ricercatore; ma il vero ricercatore fa anche un passo in più, che è quello di cercare di scartare le ipotesi non supportate dai fatti e di metterle alla prova, invece di saltare alle conclusioni come fa invece il Maggioni, proclamando che“Secondo il sito ATTIVO.TV il cratere Aristarchus, non sarebbe altro che una base exstraterrestre [sic]”. E se lo dice il sito ATTIVO.TV, dev'essere per forza vero. Quindi l'oggetto prodigioso indubbiamente “si alza dal suolo lunare” e dev'essere un veicolo extraterrestre. Fine dell'indagine, se così vogliamo chiamarla.
Un ricercatore serio e competente avrebbe fatto, invece, una cosa molto semplice e ovvia: verificare l'avvistamento presso altri astrofili lontani dal suo punto di osservazione. Se l'oggetto non compare anche nelle registrazioni video della Luna effettuate nello stesso istante da altri osservatori geograficamente ben distanti, allora è un oggetto vicino a chi lo riprende (palloncino, uccello, satellite, aereo, meteora, raggio cosmico sul sensore, eccetera) e non è qualcosa che “si alza dal suolo lunare”.
È una verifica perfettamente fattibile, perché c'è praticamente sempre qualche astrofilo o astronomo che osserva la Luna e ne registra l'aspetto: lo si fa per studiare gli impatti delle meteore sulla Luna, e si confrontano registrazioni video fatti in luoghi separati proprio per escludere gli oggetti atmosferici dal conteggio delle meteore lunari, come raccontato per esempio
qui e qui.
Un ufologo serio, prima di pubblicare con così tanta certezza l'annuncio che “un ufo si alza dal suolo lunare”, avrebbe contattato gli astrofili e gli astronomi (
non è difficile) e avrebbe chiesto se altri osservatori avevano visto qualcosa transitare di fronte alla Luna alle 15:07 del 28 dicembre 2014, come è successo al Maggioni. Di fronte a un “no”, avrebbe concluso che l'oggetto non era affatto sulla Luna. Di fronte a un “sì”, avrebbe avuto uno scoopscientificamente validato. Fine della storia.
Invece cos'ha fatto il Maggioni insieme al CUM, al Mattino e al Corriere Adriatico? Ha annunciato immediatamente la sensazionale “scoperta”. Eppure nel proprio resoconto scrive:“non dimentichiamo i fenomeni di prospettiva che potrebbero trarci in inganno.” Per poi dimenticarseli subito, questi fenomeni, perché il sito ATTIVO.TV dice che nel cratere Aristarchus c'è una base aliena. Che altre prove servono?
È proprio questo quello che non va nell'ufologia: è propagandata chiassosamente da persone che sono talmente innamorate della propria visione del mondo da ignorare i metodi di verifica più elementari; talmente infervorate da essere capaci di mettere nero su bianco quello che dovrebbero fare e poi non farlo; talmente fissate sul binario unico del proprio pensiero da non accorgersi dei propri sbagli e accusare invece gli altri di non avere una mente aperta; talmente egocentriche da incazzarsi quando qualcuno osa far notare i loro errori. Pochi si sottraggono a questo modello: lo ha fatto, in questo caso,
Ufoonline.it, che cito con piacere e mi è stato segnalato dopo la pubblicazione iniziale di questo articolo.
Incazzatevi pure, fufologi del Centro Ufologico Mediterraneo, ma non è colpa mia se scrivete cialtronerie e vi rendete ridicoli. E incazzatevi pure, giornalisti, ma non è colpa mia se pubblicate qualunque cialtroneria senza verificarla.”

PS-prima di chiamare cialtroni gli altri,suggerisco all'autore dell'apprezzamento di aprire il coperchio del water e sciacquarsi la bocca.

4 commenti :

  1. Sicuramente è certa una cosa ... i terrestri non sono graditi ne sulla Luna, ne su Marte o in qualsiasi parte dell'Universo ... imparate a vivere sul proprio pianeta, imparate a capire il significato reale della parola Pace e imparate ad Amare il vostro prossimo.

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Quello degli UFO comunque non è il solo argomento che "combatte" ma è anche contro a prescindere chi tratta argomenti scie chimiche o attentato alle torri gemelle. Insomma qualsiasi argomento scomodo che può incuriosire l'opinione pubblica. Un saluto

    RispondiElimina
  4. essendone parte in causa , come spesso ribadisco , del parere di attivissimo o di ufo of interest o ufoonline che tra l'altro sono tutti gestiti dallo stessa persona, perchè è bene anche specificare che ufologando , ufoonline, ufoofinterest,ecc appartengono tutti alla medesima persona e dunque è furviante far credere a chi legge che molti criticano portando nomi di vari siti , senza precisare che poi in realtà sono scritti dai medesimi ... detto questo ognuno è libero di credere a ciò che vuole , attivissimo può credere che è nato sotto il cavolfiore , e scott sotto una panchina , ma una cosa è certa siamo tutti nati da qualcosa .....

    RispondiElimina

Anche con un centesimo di € potrai aiutare questo Blog a sopravvivere

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.