E’ forse un UFO l’anomalia ripresa dal rover Curiosity sul suolo di Marte?

Questa strana anomalia scoperta dal ricercatore Streetcap1 ha tutte le caratteristiche morfologiche del classico disco volante che tutti conosciamo. L’anomalia presenta sulla parte superiore una superficie rialzata e un rigonfiamento nella parte inferiore, tutte caratteristiche che spesso sono state osservate in altri avvistamenti simili. 
Questo oggetto dalle dimensioni di una piccola autovettura sembra osservare i movimenti del rover Curiosity per cui molti ritengono che questa presenza fuori luogo potrebbe rappresentare la prova dell’esistenza di qualche forma di vita intelligente che continua a manifestarsi sul suolo marziano. 
Risulta molto difficile credere che la NASA non abbia notato questa ennesima anomalia luminosa che molti continuano ad attribuire ai soliti lensflare o alla distorsione dei pixel della fotocamera montata sul rover. 
Forse la NASA, ci vuole nascondere deliberatamente le prove di una presunta attività aliena rilevata accidentalmente dal rover Curiosity? 
Numerosi sono i sostenitori della teoria che su Marte si potrebbero nascondere antiche strutture artificiali e che l'agenzia spaziale americana stia conducendo un'attività di occultamento in modo da non diffondere il panico tra la popolazione della Terra.  Cosa succederebbe se la gente venisse a sapere che alcuni governi sono già a conoscenza della loro esistenza e che tuttora starebbero tentando di comunicare con delle avanzate civiltà solo per carpirne la tecnologia e instaurare accordi commerciali con gli alieni?
Data della scoperta: 20 gennaio 2015
NASA photo:mars.jpl.nasa.gov
Fonte di riferimento:ufosightingsdaily.com

Commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...