lunedì 12 gennaio 2015

Gli Ufo?un insulto alla scienza convenzionale


Ricercatori e studenti 
sorpresi mentre partecipano a un  dibattito sugli Ufo.
Purtroppo, in genere gli scienziati e altri «esperti » non sono ancora disposti a dimostrare una mentalità particolarmente aperta visto che per loro i dischi volanti rappresentano un insulto alla scienza, perché non possono catalogarli convenientemente fra ciò che non è noto con cio' che potrebbe essere accettato da tutti.

Dalla morte tragica del capitano Mantell fino ad oggi, gli « esperti » ci hanno raccontato una frottola dopo l’altra, incappando in una contraddizione dopo l’altra, fino a quando anche le nostre teste, come i dischi volanti, hanno incominciato a girare pazzamente. 
Essi affermano che i dischi volanti sono:
« Minuscole particelle di polvere davanti agli occhi, che sembrano oggetti enormi e distanti », assicura un colonnello dell’aviazione. 
« Isterismo collettivo », dice uno psichiatra americano. 
« Non è tanto isterismo collettivo quanto illusione collettiva », sostiene l’istituto Australiano di Psicologia Applicata, in un gentile tentativo di addolcire il colpo. A quanto pare, infatti, è meno ignobile soffrire di illusioni collettive che di isterismo collettivo. 
« Macchie davanti agli occhi ». 
« Corpuscoli sanguigni dentro agli occhi ». 
« Ragnatele che volano altissime ». 
« Meteoriti ». 
« Luci in lontananza ». 
« Venere ». 
« Le Perseidi ». 
« Palloni ». 
« Aria ionizzata ». 
« Aria non ionizzata ». 
« Aria fredda e aria calda che causano rifrazione a certi livelli ». 
« Solo aria calda ». 
« Balle! » dice il dottor Menzel della Harvard University in una intervista esclusiva concessa ad una rivista americana. 
« Sesso », affermano alcuni scienziati progressisti, immersi nei loro traumi e frustrazioni sessuali.

Nessun commento:

Posta un commento

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.