Il monolite di Marte,una roccia naturale perfettamente lavorata?

monolite marte
Il ricercatore Vicente Fuentes che gestisce il sito Ufopolis espone alcune interessanti teorie sulle origini delle squadrate strutture individuate su Marte e sul satellite Phobos che ricordano il monolite del film 2001 Odissea nello Spazio. L'immagine è stata ottenuta con una telecamera ad alta risoluzione montata a bordo del MRO, (Mars Orbiter Reonnaisssnce)a 165 miglia (circa 250 km di altitudine.
article-1204254-05F2E104000005DC-903_634x264
La questione sull'origine dei monoliti ha fatto discutere molti ricercatori tra cui alcuni scienziati della University of Arizona. Uno dei monoliti , secondo il portavoce del progetto Hiriseo,Yisrael Espinoza , non implica necessariamente che lo si possa considerare come una "costruzione artificiale",ma piu’ una normale roccia con un profilo perfettamente rettangolare.
Il ricercatore Vicente Fuentes fa notare la differenza tra i diversi angoli posti sul lato inferiore della base superiore della struttura,che proietta una curiosa ombra convessa perfettamente regolare. In natura questa struttura geometrica ben definita geologicamente e' sorprendentemente simile a una struttura omonima che si trova su Phobos.
  
Monolito-Phoos-300x284
Estensione naturale del monolite  di Phobos
La formazione più interessante e' situata vicino al cratere Stickney la quale sembra essere completamente regolare nelle sue forme che guarda verso la faccia opposta di Marte mantenendo lo stesso orientamento. Per decenni l'uomo ha esploratoMarte, la Luna e altri corpi celesti
alla ricerca di indizi che potrebbero indicare una possibile origine artificiale di ciascuno dei monoliti. La scoperta di queste strutture,individuate con Google Moon è più che suggestiva, visto che uno de monoliti è stato individuato sul satellite Phobos molto simile alla luna e più vecchio della terra stessa e del pianeta Marte sul quale sono evidenziate tracce di antichi oceani sulla sua superficie oltre alle evidenti strutture squadrate scoperte nella regione di Cydonia che sembrano edifici in cemento, silos dismessi, impianti antidiluviani abbandonati da qualcuno forse migliaia o addirittura milioni di anni fa.
II ricercatore Vicente Fuentes si sofferma su una scoperta esclusiva nel cratere Lobachevskyi che potrebbe essere molto importante e valutata mel prossimo futuro.Un curioso hangar con una specie di ingresso si trova sul lato ovest del cratere la cui struttura nessuno è riuscito ancora a spiegarne l’origine.Le linee rette e gli angoli simmetrici, danno la sensazione come se qualcuno possa aver costruito un ingresso sulla luna di Marte.
 Ecco le foto:
monolite marte,,
Questa è l'immagine originale che si può trovare su Google Moon alle coordinate 49 44.54 19 N 111 11 E. Qui possiamo vedere il lato ovest del cratere con un'anomalia dalla forma di un ampio ingresso a forma di cuneo che si apre verso l'interno.Il ricercatore Vicente Fuente fa notare come l'ombra viene proiettata dall'impianto simmetrico e come la parte dell'ombra suggerisce un possibile percorso nella roccia, incavata in uno dei canali interni della luna. 
La cosa affascinante di tutto questo è il possibile intento di queste strutture e il loro rapporto, con le strutture monolitiche del satellite di Marte.
 © Fonte di riferimento:Ufopolis

Commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...