mercoledì 21 gennaio 2015

Scienziato russo spiega come raggiungere Marte in 48 ore

ufo sperimentale
Un motore quantistico sperimentale le cui caratteristiche consentono di superare gli attuali propellenti per razzi in ordini di grandezza, è stato testato con successo, come affermato dallo scienziato russo Vladimir Leonov. Vladimir Leonov, autore della teoria della Superunificazione, ha dichiarato sul sito 'KM.ru' che la loro elica quantica dal peso di 54 chilogrammi, è riuscita a raggiungere una spinta verticale di 500-700 kiloponds (kg forza) sfruttando solo un kilowatt.
 "Il dispositivo decolla verticalmente con un'accelerazione da 10 a 12 G. Questo test è la prova convincente che la gravità è stata controllata sperimentalmente al fine di avvalorare la teoria della Superunificazione", ha dichiarato lo scienziato russo. 
I propellenti per i razzi moderni producono una spinta di soli 0,1 kiloponds con la potenza di un kilowatt, o 5.000 volte al di sotto del motore sperimentale quantum che è potenzialmente in grado di spingere un veicolo spaziale a 1000 chilometri al secondo rispetto ai 18 chilometri al secondo dei razzi attuali. 
"Il volo di un apparato di propulsione quantica può richiedere 42 ore per raggiungere Marte e solo 3,6 ore per raggiungere la Luna", ha fatto notare il ricercatore.
Fonte: RT

2 commenti :

  1. Vladimir, nun t'allargà troppo...

    RispondiElimina
  2. e che ne sappiamo se son bufale ??????

    RispondiElimina

Anche con un centesimo di € potrai aiutare questo Blog a sopravvivere

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.