domenica 15 febbraio 2015

Perché la scienza convenzionale non puo’ svelare il mistero UFO.

albert-einstein-at-beach-1945-celebrities-28954_jpg-tm
Ci sono ragioni importanti per cui gli UFO e altri fenomeni classificati come "paranormali" non vengono studiati dalla scienza accademica. Non è realistico aspettarsi che la scienza professionale rivolga il suo interesse nei confronti del controverso fenomeno dei dischi volanti anche se alcuni scienziati hanno provato a costruire senza successo dei dispositivi simili nell'ambito di progetti segreti condotti nel corso degli anni.
Forse abbiamo a che fare con intelligenze molto potenti in grado di interagire telepaticamente con gli esseri umani? Queste invisibili presenze non solo sono molto più intelligenti di noi, ma scelgono deliberatamente il momento opportuno per manifestarsi e interagire con quelle persone da loro selezionate perché dotate di particolari virtù. 
La scienza non può creare un esperimento solo per studiare i cosiddetti alieni visto che essi si manifestano in determinate condizioni. Essa non potrà mai interagire con queste Entità intelligenti. Il genere umano dovrebbe negoziare con queste forze non umane in modo da raggiungere una maggiore apertura e uguaglianza nel nostro rapporto con loro. 
Questo è un approccio che la scienza professionale non può fare, perché è uno strumento che permette solo di indagare i meccanismi oggettivi che governano il mondo naturale. Gli investigatori che si avvalgono degli strumenti forniti dalla scienza per studiare l'intelligenza UFO non otterranno mai i risultati sperati. Spesso ci limitiamo a fare delle osservazioni dettagliate sotto una vasta gamma di situazioni per descrivere il fenomeno avvalendoci della tecnologia che è stata creata attraverso l'ingegneria scientifica, come videocamere, visori notturni, cannocchiali, rilevatori di campi elettromagnetici per generare quei dati che analizziamo non come farebbero di solito gli scienziati accademici, ma piuttosto come investigatori penali. Una migliore analogia è quella di rivedere la nostra ricerca all'interno di un modello di Intelligence evoluta come presentato due decenni fa dall'analista talentuoso Val Germann.
I prominenti ricercatori UFO purtroppo ignorano il suo lavoro, come quello di tanti altri pensatori importanti in questo settore. In un certo senso l'intera sottocultura del disco volante,viene banalizzata dai nostri video, libri e dai tanti discorsi divertenti fatti da celebrità che appaiono spesso ai nostri "congressi, simposi, incontri annuali e workshop regionali " ove il fenomeno viene visto come il prodotto di un'agenzia di intelligence di alto livello. 
A quest'ultima conclusione  è giunto il brillante scienziato, il Dr. Jacques Vallee nel suo classico, "Messaggeri di Deception".  Purtroppo le sue opere più importanti che avrebbero dovuto essere attentamente studiate e discusse dagli attivisti UFO e intellettuali sono state per lo più ignorate. Spesso preferiamo discutere sull'ultimo video postato su YouTube, piuttosto che riflettere su come stiamo interagendo con gli UFO in un ampio contesto sociale. Fortunatamente un numero crescente di osservatori solo ora riescono a capire come la nostra determinazione a scoprire la verità possa opporsi contro tutte l'élite terrestri. 
I cosiddetti "gruppi di controllo", che secondo molti sono agenti al servizio dei super ricchi, stanno cercando di tenere sotto controllo la questione UFO. 
Questi gruppi vedono gli appassionati UFO, soprattutto alcuni sperimentatori, come degli obiettivi da sorvegliare sui quali condurre un'attività di discredito attraverso dei "sporchi trucchi". In alcuni casi estremi questi gruppi si comportano con noi come se fossimo degli "agenti nemici" in una situazione di guerra. Questa presa di posizione anche se estremamente illuminante, nasconde una sorta di logica. Ci sono molti racconti ben documentati nella letteratura UFO che descrivono il conflitto tra le forze armate terrestri e i dischi volanti. 
I testimoni UFO e contattisti non verranno mai presi sul serio dagli investigatori e dagli esperti del settore. Solo i cercatori di verità che hanno vissuto qualcosa di veramente sorprendente sono i veri custodi di questo segreto. 
Il fenomeno è un grande mistero per cui cerchiamo di affermare pacificamente i modi per capire meglio non solo ciò che gli UFO sono veramente,ma anche di esplorare ciò che noi umani possiamo diventare interagendo con loro. 
Questo va ben oltre ciò che alla scienza professionale dovrebbe essere chiesto di realizzare. Per chi è curioso di saperne di più sul modello Counter Intelligence teorizzato da Val Germann per le indagini sugli UFO,qui sotto sono disponibili i link.
http://ufoupdateslist.com/1997/jul/m24-013.shtml
Fonte di riferimento:nyufo.bravesites.com

Nessun commento :

Posta un commento

Anche con un centesimo di € potrai aiutare questo Blog a sopravvivere

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.