Apollo 18; le negazioni della NASA su una missione mai intrapresa

Apollo 18
Il film aveva lo scopo di ricostruire una missione di routine che si sarebbe svolta in gran segreto sulla Luna, nel corso della quale sarebbero emersi degli inquietanti nastri video rilasciati dagli astronauti nel corso delle precedenti missioni. I filmati mirano a ricostruire degli avvenimenti particolarmente scioccanti  relativi al presunto incontro da parte degli astronauti con delle forme di vita aliene altamente ostili (il che rivelerebbe il motivo per cui la NASA non avrebbe più toccato il suolo della Luna).

Nel 2011 uscì nelle sale di mezzo mondo, il film Apollo 18 che ci porta ancora una volta a mettere in discussione lo stratagemma utilizzato di recente dai suoi produttori, i quali sostengono che la storia si basa su fatti realmente accaduti, anche se l'Agenzia spaziale nordamericana (NASA) ha smentito tali affermazioni, dopo che sono trapelate molte voci intorno al film e sulla presunta missione che avrebbe fatto seguito alla spedizione dell"Apollo 17. Secondo alcune indiscrezioni,il vero scopo del film era quello di documentare una missione fantasma mai avvenuta anche perché parecchie voci continuano a circolare e a mettere in dubbio le dichiarazioni ufficiali fornite dalla NASA.
La società The Weinstein Company sostiene di aver utilizzato delle "immagini di repertorio reperite da una missione segreta condotta sulla luna", le quali sarebbero state rilasciate un anno dopo il viaggio dell'Apollo 17 .
La documentazione fotografica avrebbe dovuto fornire dei chiarimenti su quello che era veramente accaduto ai due astronauti durante la loro sfortunata missione e rivelare quello che potrebbe essere considerato un presunto contatto con degli extraterrestri ostili. La NASA, a sua volta, aveva negato pubblicamente queste affermazioni cercando di porre fine alle speculazioni che sono circolate intorno al controverso film.
"Apollo 18 non è un documentario," ha dichiarato alla stampa Bert Ulrich, portavoce per l'agenzia spaziale, le cui affermazioni sono state riportate dal giornale Los Angeles Times . ".
"Il film è un lavoro di pura finzione per cui abbiamo la certezza che non siamo stati coinvolti in qualcun modo, ha affermato Ulrich. Non abbiamo mai visto il filmato per cui l'idea di tornare a discutere della missione Apollo 18 potrebbe far parte di una vera e propria manovra di marketing. Probabilmente questa è una strategia simile ad altri recenti film il cui scopo è quello di generare un po 'di scalpore.Dopo innumerevoli dibattiti sul suo rilascio, il film è uscito negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Canada il 2 settembre 2011.
Fonte di riferimento: ufo.com.br
© Fonte Video:horrornymphs

Commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...