venerdì 1 maggio 2015

Bambino dagli “occhi neri” terrorizza un aviatore in una base militare del Texas

Black Eyed Kids
Chi sono questi terrificanti bambini dagli occhi neri? e perché tutto ad un tratto sono comparsi sulle prime pagine dei giornali di tutto il mondo ? Sono forse degli Angeli Caduti e come tali delle entita' negative condannate a vivere in mezzo agli Esseri Umani?  

i Black Eyed
Tutto è iniziato quando il Birmingham post ha riportato i tentativi "dell'investitore del paranormale" Lee Brickley di spiegare alcuni inspiegabili avvistamenti di bambini dagli occhi neri segnalati soprattutto nella zona di Cannock, nello Staffordshire (Inghilterra).
Gli Incontri con questi bambini spettrali sono aumentati in modo esponenziale da quando numerosi racconti raccapriccianti sono stati pubblicati su internet diventando così un fenomeno sociale degno della trama di un film di Hollywood dalle tinte Dark . Le storie di personali di incontri con i Black Eyed continuano a fare il giro della rete entrando spesso a far parte dei nostri peggiori incubi. 
Chi avrebbe mai potuto immaginare che una di queste storie inquietanti è stata riportata anche da un serio aviatore di stanza in una base militare del Texas?
Questa storia avrebbe potuto spaventare una donna sola in casa, ma mai terrorizzare un militare addestrato ad affrontare esperienze peggiori.
Forse il militare voleva solo dimostrare come questi ragazzi fossero cosi' terrificanti? Di seguito viene riportata l'esperienza vissuta dal militare:

"Sono un aviatore con una certa esperienza nelle Forze Speciali. Circa un mese fa, mentre prestavo servizio in una base dislocata nel Texas di cui non voglio rivelare il nome, ho sentito bussare alla porta del mio dormitorio.
Mi alzai dal letto pensando che fosse il mio collega,dal momento che abbiamo nelle nostre camere dei bagni comunicanti in stike "Jack e Jill" per cui ho aperto la porta del bagno notando che non c'era nessuno nel corridoio che separa le camerate. Confuso, subito dopo ho sentito dei taglienti graffi sulla mia porta per cui ho aperto lo spioncino della porta sperando di vedere il volto dell'autore di queste molestie.Visto che lo spincino buco era posizionato a metà della porta, ho dovuto chinarmi per guardare attraverso di esso. 
In piedi,di fronte a me c'era uno strano ragazzo che sembrava avere 17 o 18 anni.Quando gli chiesi cosa stesse succedendo egli mi guardò con un sorriso che posso solo descrivere come un ghigno crudele e affamato. Con un volto pallido e scarno, il ragazzo mi chiese se poteva usare il mio telefono. 
Poiche' il regolamento ci vieta di ospitare estranei nelle nostre camerate risposi che stavo per andare a letto e che un telefono pubblico era disponibile nelle vicinanze di un edificio SP poco distante dal parcheggio. A questo punto chiusi la porta, non pensando più a nulla.
Il ragazzo bussò di nuovo per cui mi avvicinai alla mia finestra, questa volta per intimidire il ragazzo affinche' mi avrebbe lasciato in pace.Quando tirai le tende della finestra ebbi modo di guardare dritto negli occhi neri del ragazzo .
Credetemi quando dico che non mi spavento tanto facilmente, ma qualcosa in lui mi fece sentire a disagio come se intorno a lui ci fosse un aurea negativa e malvagia.  Il ragazzo alzò lo sguardo verso di me e chiese se poteva venire di nuovo a farmi visita. Vidi i suoi occhi che erano neri e vuoti come se fossero dei carboni.Uno strano sorriso apparve sulla sua bocca,lo stesso sorriso di un predatore affamato, un'espressione terrificante che mi fece venire la pelle d'oca.  A questo punto gli dissi che lo avrei preso a calci in culo se non mi avesse lasciato in pace. Mi voltai per afferrare il mio telefono e quando guardai verso la porta il ragazzo non c'era più.
In Pennsylvania, due anni prima di quella sera, stavo lavorando in una stazione di servizio. Una notte di fine ottobre notai un ragazzo attraversare una strada a quattro corsie e avvicinarsi verso di me e mio fratello mentre stavamo fumando una sigaretta all'esterno della casa. Mio fratello urlò verso di lui chiedendogli se avesse bisogno di qualcosa.Il ragazzo si voltò e disse che intendeva utilizzare il nostro telefono. Mio fratello a questo punto lo ammoni' avvertendolo che il telefono si trovava dietro il bancone e che lui non poteva utilizzarlo.
Ignorando l'avvertimento, il ragazzo continuò ad avvicinarsi verso di noi con fare minaccioso obbligandoci a fare rientro nei locali del negozio fino a quando egli non si fermo' davanti alla vetrata, iniziando a bussare incessantemente per circa cinque minuti fino a quando mio fratello vide al posto suo un pipistrello che svolazzava lungo l'edificio. Anche in quell'occasione il ragazzo aveva un pallido volto e degli inespressivi occhi, neri come la pece.
Avrei preferito non raccontare questa imbarazzante storia considerando la mia professione. Se ho messo in gioco la mia carriera militare è perché ritengo giusto condividere con altri questa terrificante esperienza paranormale". 
Fonte: whofortedblog

1 commento :

Anche con un centesimo di € potrai aiutare questo Blog a sopravvivere

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.