lunedì 8 giugno 2015

L'Agenzia spaziale europea intende costruire una base permanente sulla Luna

base permanente sulla Luna
L'Agenzia Spaziale Europea sta progettando di costruire un villaggio sulla luna in modo che possa sostituire la Stazione Spaziale Internazionale. La città lunare sembra trarre spunto direttamente da quella raffigurata nei famosi cartoon dei Teletubbies. 

Il villaggio lunare non sarà molto dissimile dalla casa dei Teletubbies, uno show televisivo per ragazzi diventato incredibilmente popolare
Il professor Jan Woerner, il futuro capo della SEC, ha riferito che la costruzione di'Lunarville' potrebbe avere inizio nel 2024 il cui scopo sara' quello di apportare enormi innovazioni per la ricerca e in vista delle prossime missioni alla volta di Marte.
La costruzione di una stazione fissa sulla Luna innescherebbe enormi benefici per lo sviluppo di nuove tecnologie sulla Terra.
Il lato posteriore della luna, che non si può vedere dalla terra, potrebbe fornire le migliori condizioni per la ricerca visto che i telescopi potrebbero essere impostati in modo da avere una visione ottimale delle profondità dello spazio.
La priorità sarà quella di trasportare sulla luna i materiali destinati alla costruzione della città lunare oltre ad accumulare delle scorte di cibo .Successivamente verrebbe prodotta dell'acqua ossigenata mentre delle colture potrebbero essere coltivate in particolari serre. 
Una volta completata la costruzione della città lunare i ricercatori vi rimarrebbero per diversi mesi collegati con la Terra attraverso un permanente servizio di navetta  pronto ad essere attivato in caso di emergenze mediche.
Gli enormi costi di tale progetto potranno costituire un serio ostacolo oltre senza calcolare il mal di spazio e il senso di claustrofobia e solitudine che potrebbe condizionare l'attivita dei coloni terrestri. La stazione spaziale è costata più di 75 miliardi di dollari mentre un villaggio sulla luna costerebbe molto di più. 
Ciò nonostante il professor Woerner è fiducioso che i paesi ad aderire a questo progetto saranno numerosi mentre l'Università Tecnica di Darmstadt in Germania sta lavorando su alcuni moduli abitativi da allestire sulla luna.Un volo da terra con la tecnologia spaziale di oggi impiegherebbe circa due giorni per coprire le 230 mila miglia che ci separano dalla luna. 
Il Professore Woerner ha aggiunto: 
'C'è ancora così tanto da scoprire sulla luna che sarebbe superfluo spiegare i vantaggi che potremmo trarre da una simile missione. Sicuramente ci sono delle risorse sulla Luna che potrebbero rivelarsi preziose, come il gas elio 3, una sostanza che non abbiamo sulla terra.'
L'Elio 3 è considerato come una potenziale fonte di energia che potrebbe risultare indispensabile per il futuro dell'umanita' oltre ad essere vitale per la fusione nucleare.'
Fonte di riferimento: dailymail.co

Nessun commento :

Posta un commento

Anche con un centesimo di € potrai aiutare questo Blog a sopravvivere

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.