martedì 30 giugno 2015

Una foto risolve il mistero di Amelia Earhart

amelia-earhart-search
L'analisi di una fotografia potrebbe risolvere il più grande mistero dell'aviazione dopo la scomparsa del volo MH370 della Malaysia Airlines; il caso della misteriosa scomparsa dell'aereo di Amelia Earhart. La leggendaria aviatrice americana è scomparsa nel 1937 durante il primo tentativo da parte di una donna di circumnavigare il mondo a bordo di un aereo . 
Le ultime comunicazioni radio sono rimaste attive fino a quando il suo aereo, soprannominato Electra, era ormai prossimo a sorvolare il sud-ovest dell'Oceano Pacifico,  a 232 chilometri dalla Nukumanu (Papua Nuova Guinea).
Quando gli investigatori stabilirono che l'aereo potrebbe essersi schiantato in mare, il presidente degli Stati Uniti, Roosevelt diede ordine di pianificare una costosa operazione di ricerca, attraverso l'impiego di nove navi e 66 aerei.
Nonostante che il relitto non fosse  mai stato individuato e  che Earhart non sarebbe sopravvissuta all'incidente, nuovi elementi di prova sembrano dimostrare che l'aviatrice potrebbe essere atterrata su un'isola dell'arcipelago di Kiribati. 
Almeno stando ai primi esami medico legali condotti sui resti della fusoliera, che sono stati confrontati con una fotografia dell'intrepida aviatrice immortalata insieme al suo aereo Electra poco prima del suo decollo.
Probabilmente la morte non è stata provocata dagli effetti conseguenti all'impatto dell'aereo con la superficie del mare, ma piuttosto dalla fame, sete o da qualche malattia.
Il pezzo chiave del puzzle è emerso quando i ricercatori hanno scoperto i resti di una porzione metallica di forma rettangolare posta sul retro dell'aereo che sulla foto si distingueva chiaramente dal resto della fusoliera. 
Ora, le analisi forensi condotte sulle immagini ad alta risoluzione, hanno dimostrato che questo frammento potrebbe risultare la "prova inconfutabile" che l'aviatrice Earhart sarebbe sopravvissuta all'incidente dopo che in un atollo della Micronesia sono stati recuperati alcuni resti di un relitto abbandonato.
La veridicità di questa scoperta potrebbe essere confutata da un episodio precedente quando un ex-marine aveva riferito che durante un viaggio in questa isola con le truppe americane, un membro della tribù gli disse che quando si trasferirono sull'isola si imbatterono con i resti di uno scheletro umano e la scarpa di una donna, un tipo di calzatura inusuale per gli indigeni del posto. I resti scheletrici sono stati consegnati ai capi dell'amministrazione coloniale del Regno Unito, come indicato nei registri militari britannici, anche se tali prove successivamente sono scomparse nel nulla. 
I resti della fusoliera sono stati confrontati con la foto scattata da un fotografo di The Miami Herald il 1 ° giugno 1937, dopo che era scomparsa dalla circolazione fino al 1991.
I ricercatori hanno condotto delle analisi confrontando i rivetti del relitto rinvenuto sull'isola con la foto dell'aereo di Earhart. Numerose sono le conclusioni che potrebbero emergere da una moltitudine di teorie che circolano sulla morte dell'aviatrice.
Fonte di riferimento:elconfidencial.com

Nessun commento :

Posta un commento

Anche con un centesimo di € potrai aiutare questo Blog a sopravvivere

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.