mercoledì 15 luglio 2015

Argentina: cacciatore sostiene di aver ucciso un alieno

Alberto Tavernise
"Sono grigi e hanno quattro dita sulle mani e quattro sui loro piedi. Si levano in piedi a circa un metro e quindici centimetri", spiega Alberto Tavernise, che afferma di essere stato successivamente sequestrato da queste strane creature.
La storia inquietante potrebbe essere la trama di un film di fantascienza. Tuttavia, si tratta della storia drammatica raccontata da un residente della comunità di Luan Toro, situata a 20 chilometri a sud di Santa Rosa, La Pampa.
Alberto Tavernise, 59 anni, ha condiviso la sua esperienza con il giornale online "Cronica" riferendosi a un incontro che non dimenticherà mai.
"Qualche mese fa ero a caccia in un campo vicino quando ho visto qualcosa che sembrava muoversi in prossimità di un capanno adibito per la caccia. Non ricordo come, ma so solo che mi accorsi di essere stato circondato da cinque extraterrestri", ha dichiarato il cacciatore.
Per quanto riguarda il loro aspetto fisico, ha affermato che "erano di colore grigio, con quattro dita sulle mani e quattro sui loro piedi il cui aspetto ricordava quello di quegli esseri mostrati spesso in alcuni film di fantascienza."
Il contatto con queste creature grigie non terminò lì.
"Successisamente sono venute a casa mia e mi hanno rapito, in un'istanza successiva" ha aggiunto il presunto rapito.
Il momento critico di questa sconcertante narrazione è nato, senza dubbio, con la presunta morte di uno dei visitatori interplanetari. Le conseguenze fisiche dell'incidente sono state, come in molti altri casi, insonnia, mal di testa e sensibilità alla luce. Le opinioni degli esperti sono molto divise sull'accaduto che ha sconcertato i residenti locali.
© Fonte Video:Crónica Web TV HD

Nessun commento:

Posta un commento

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.