martedì 14 luglio 2015

I quattro segnali extraterrestri che gli esperti non riescono ancora a spiegare

segnali extraterrestri
La possibile esistenza di vita extraterrestre e, ancora di più, l'eventuale contatto con essa, è stato oggetto di numerose speculazioni negli ultimi tempi. Nel frattempo, dallo spazio, la scienza ha registrato in questi ultimi anni la propagazione di segnali multipli che gli esperti non sono ancora riusciti a spiegare.
Questi segnali hanno portato a numerose teorie e speculazioni. 
I segnali provenienti dalla  costellazione di Perseo. 
Nel mese di giugno 2014, l'osservatorio a raggi X Chandra della NASA, e il XMM-Newton l'osservatorio dell'Agenzia spaziale europea, hanno registrato un segnale chiaramente intelligente proveniente da Perseo, un gruppo di galassie situato a circa 240 milioni di anni luce di distanza dalla Terra .

Il suono Nero. 
Come risultato dai dati ottenuti dallo studio di un buco nero che si trova nel sistema stellare denominato GRS 1915 +105, un ricercatore del MIT, Edward Morgan è stato in grado di ricreare uno dei più misteriosi suoni mai registrati dagli esseri umani. 
Il modello replicato permette di ascoltare le emissioni sonore provenienti dal più grande buco nero della Via Lattea, che supera la massa del Sole di circa 18 volte. Questo misterioso buco nero emette un suono piatto di tipo B con una frequenza 1 milione di volte più profonda di qualsiasi cosa percepita dall'orecchio umano. 
Misteriose Esplosioni Spaziali 
Tra il 2011 e il 1012, il radiotelescopio Parkes che si trova nel New South Wales, Australia ha catturato quattro misteriose esplosioni di segnali radio.  Ognuna di queste esplosioni è durata solo un paio di millisecondi, nonostante che la loro energia fosse estremamente potente. 
Mentre i ricercatori ipotizzano che queste esplosioni radio potrebbero provenire dalle profondità della Via Lattea, ci sono altri scienziati che sono convinti che esse presumibilmente provengono da altre parti dell'universo, forse da una lontanissima galassia. 
Gli scienziati non hanno idea su ciò che può aver ha determinato queste esplosioni e perché sono così potenti.

Il segnale Wow! 
Il 15 agosto1977, esattamente alle ore 10:16 EST, il Grande radiotelescopio Ear in Ohio, Stati Uniti d'America aveva rilevato un segnale di origine sconosciuta. 
Questo segnale misterioso era durato 72 secondi con un'intensità 30 volte superiore a quella del "rumore bianco" o rumore di fondo dell'universo. 
Gli astronomi hanno deciso di chiamare così il segnsle Wow! perché era l'unica cosa che è riuscita a scrivere il professor Jerry Ehman, mentre stava monitorando i computer.
Il codice alfanumerico "6EQUJ5" descrive la variazione di intensità del segnale che portava i segni distintivi di un'origine non terrestre visto che non proveniva dal nostro sistema solare. Questo segnale rimane uno dei più misteriosi mai ricevuti fin'ora.  Molti credono che il segnale Wow! possa provenire da una civiltà extraterrestre che si nasconderebbe nel nostro vicinato galattico, nella costellazione del Sagittario. 
Alcuni tentativi sono stati fatti da Ehman nonché da altri astronomi per rilevare e identificare di nuovo il segnale. 
Fonte di riferimento:disclose.tv

Nessun commento :

Posta un commento

Anche con un centesimo di € potrai aiutare questo Blog a sopravvivere

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.