La verita’ non è là fuori

 
Sono trascorsi piu' di cinque anni da quando un programma di divulgazione ha reso pubblici i "file UFO" della Gran Bretagna i quali non sono più un segreto, almeno questo è quello che pensano molti.
In totale 209 file e circa 52.000 pagine di informazioni che vertono su fenomeni aerei non identificati, raccolti e classificati nel corso degli anni dal Ministero della Difesa Britannico sono stati messi a disposizione del pubblico dopo essere stati riesumati dagli Archivi Nazionali
Quello che è emerso dalla montagna di scartoffie che lentamente è stata messa a disposizione del pubblico era un progetto iniziato nel mese di maggio 2008.
Questi documenti vogliono dimostrare che siamo stati visitati da creature provenienti dallo spazio a bordo di dischi volanti?
Ed è questo il motivo per cui il Governo Britannico ha custodito gelosamente tutti questi documenti Top Secret?
E se la risposta a queste domande è un deciso "no", allora perché sono stati tenuti nascosti al pubblico per così tanto tempo? Perché il governo ha rilasciato questi file solo adesso.? Come si può essere sicuri che contengono la verità?
Vale la pena sottolineare che questo progetto unico nel suo genere ha coinvolto il più grande rilascio di documenti Top Secret classificati nel corso degli ultimi 20 anni dal MoD. 
Il loro scopo di renderli pubblici prima della loro data di rilascio era quello di ottenere una maggiore consapevolezza da parte della gente comune? 
Forse il MOD riteneva che ciò avrebbe aiutato l'opinione pubblica ad abbandonare l'idea del loro coinvolgimento in quello che è stato descritto come "il labirinto di voci e speculazioni spesso male informate" che circondavano la ricerca e le indagini condotte sugli UFO .
Questo impegno verso l'apertura dei files classificati è stata apprezzata dal pubblico, come dimostrano le statistiche raccolte dal personale degli Archivi Nazionali
Dal momento che la prima versione dei documenti rilasciati consisteva in più di 4,7 milioni di pagine, essi sono stati visionati da oltre 3 milioni di visitatori provenienti da oltre 160 nazioni . Inoltre, la copertura mediatica delle 10 versioni di file ha fatto sì che la notizia del progetto catturasse l'attenzione del pubblico globale stimato in 25 milioni di persone. 
In tutto, più di 3,9 milioni di documenti sono stati scaricati dagli archivi del 1997 che contenevano documenti top secret scaricati più di 250.000 volte.
Forse il successo di questo programma governativo sta nel fatto che, qualunque cosa si possa pensare sugli UFO e la vita aliena, ora è possibile vedere di persona ciò che potrebbe costituire la "prova " tanto cercata da molti anche se sorge qualche dubbio sulle effettive intenzioni del MOD Britannico . 
Questo perché la libertà di informazione dovrebbe informare ed educare il pubblico e non creare confusione, una consuetudine tipica degli Enti governativi.
I file contengono i dettagli di circa 6.000 avvistamenti segnalati alle autorità britanniche dal 1984. In media, tra uno e 200 avvistamenti venivano segnalati ogni anno, anche se in alcuni anni si sono battuti diversi record. 
Ad esempio, dagli iinizi del 2009 fino a novembre dello stesso anno, sono stati registrati 643 casi che hanno costretto il Ministero della Difesa a chiudere il loro numero verde appositamente creato per ricevere le molteplici segnalazioni.
Simili picchi si sono registrati nel 1978 e 1996-1997, un periodo di intensa attività Ufo tale da far ritenere che gli alieni stessero intensificando la sorveglianza sulla Terra. 
Forse è più probabile che la consapevolezza della gente sollevata da numerose storie riportate dalla stampa e produzioni cinematografiche come Incontri ravvicinati o X-Files, l'ha resa più incline a riportare ufficialmente le loro esperienze? 
Se ciò fosse vero, allora dobbiamo accettare che gli UFO - qualunque sia la loro origine ultima, sono un fenomeno sociale e culturale. In mancanza di prove convincenti circa l'esistenza degli alieni, allora dobbiamo accettare l'idea che questo mistero ha più a che fare con ciò che noi, come esseri umani vogliamo credere circa il nostro posto nell'universo. 
E se il contenuto dei file non ci insegnano nulla, essi dimostrano che nella stragrande maggioranza dei casi UFOs spesso possono rivelarsi come IFOs - identificati oggetti volanti.
Lanterne cinesi e palloncini, aerei (civili e militari), stelle luminose e pianeti, meteore, spazzatura spaziale, insoliti fenomeni meteorologici e rari fenomeni naturali possono spiegare più del 95% questi avvistamenti.
E per quanto riguarda il restante 5%, dobbiamo sempre ricordare che la "u" in "UFO" sta per "non identificati", il che non vuole significare per forza "astronave aliena".
Il solo numero di avvistamenti solleva la questione del perché, dopo 60 anni, nessuna prova conclusiva è mai stata prodotta e verificata dagli scienziati. Nonostante le proprietà delle fotocamere digitali avanzate, non è stata prodotta una singola fotografia convincente di un disco volante o manufatto di origine extraterrestre. Naturalmente ci sono coloro che continuano a credere che il governo continui a nascondere "la verità" in file ancora più segreti che verrebbero tenuti nascosti altrove. 
La gente più razionale tende ad accettare che la verità sugli UFO in realtà potrebbe nascondersi in questi file, e non da qualche parte nello spazio esterno.
Come ultima, un funzionario del MoD ha scritto nel 2009;
" Il pubblico sta iniziando a farsi un'idea più precisa del nostro ruolo in materia di UFO per cui ho la sensazione che la realizzazione di tale realtà sta iniziando a farsi strada tra alcuni ufologi che contrariamente ad alcune orde di investigatori non si affrettano a giudicare che il nostro interesse relativo al fenomeno è minimo ". 
Ha poi aggiunto: "Naturalmente una parte degli ufologi non sarà mai convinta di questo, ma francamente, qualunque cosa diciamo, essi sceglieranno sempre di credere quello che vogliono e che tutto ciò non potrà mai convincerli in maniera definitiva ".
Fonte di riferimento:beforeitsnews
© Fonte Video:D.Dragoon

Commenti

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. "Nonostante le proprietà delle fotocamere digitali avanzate, non è stata prodotta una singola fotografia convincente di un disco volante o manufatto di origine extraterrestre."

    Oh si, questo forse sarà anche vero. Ma che dire della testimonianza incrociata di gente che ha lavorato nei siti "top secret" e che ha rivelato cose che non saranno mai ufficializzate?
    E perchè si dovrebbe screditare la figura del compianto col. Corso che ha rivelato la vera origine della tecnologia che stiamo impiegando?
    Con questo modo di fare non si dovrebbe credere proprio più a nulla, ed allora non sarebbe proprio il caso di perdere il nostro tempo a guardare i TG, a rovistare nei vari siti Internet, e leggere libri che dovrebbero essere considerati pura fantasia personale di chi l'ha scritti!

    RispondiElimina

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...