mercoledì 1 luglio 2015

ORB filmato nei pressi della stazione Davis in Antartide

ORB  Antartide
A segnalare la comparsa di questo luminoso fenomeno è stato l'instancabile cacciatore di anomalie Streetcap1 il quale è solito dare un'occhiata ai flussi video trasmessi in diretta dalle webcam della stazione di Davis che attraverso la rete attiva CAMRA monitora tutto ciò che accade in prossimita' della base scientifica.
In particolar modo questa base serve per monitorare gli strati più alti dell'atmosfera compresa la ionosfera studiando presumibilmente anche gli effetti provocati dalla tecnologia HAARP e Sura. Davis è una base antartica permanente oltre ad essere la più antica struttura di ricerca australiana amministrata dalla Divisione antartica .
La base si trova lungo la costa del mare antartico tra la terra della Principessa Elisabetta (Ingrid Christensen Coast) e in una zona priva di ghiaccio conosciuta come Vestfold Hills.
Il complesso permanente è stato inaugurato il 13 gennaio 1957 ed è così chiamato in onore del capitano John King Davis, un marinaio Antartico. La base di Davis è stata temporaneamente chiusa il 25 gennaio 1965 al fine di utilizzare le risorse disponibili per la ricostruzione della base di Casey .
Dopodiché è stata riaperta il 15 febbraio 1969 per poi venire occupata ininterrottamente dai ricercatori che da allora si alternano periodicamente.
Le piccole cabine originali ("dongas") caddero in disuso e rovina in quanto alla fine del 1970 esse sono state oggetto di un programma di ricostruzione che mirava a far diventare la stazione antartica la più attiva dell'Australia.
Nei periodi invernali la principale attività di ricerca consiste nello studio della fisica dell'atmosfera superiore.
La base è dotata di una pista d'atterraggio sul ghiaccio, delle moto d'acqua ed altri veicoli appositamente attrezzati per muoversi sulla superficie ghiacciata e condurre esperimenti attraverso il carotaggio del sottosuolo. L'Australia mantiene attive tre stazioni sul continente Antartico - Mawson , Davis , Casey - e una stazione subantarctica su Macquarie .
Tutte dispongono di edifici moderni, con abitazioni, laboratori di ricerca, negozi,  e altre strutture operative.
Altre basi remote operano durante la stagione estiva e sono dislocate lungo le zone costiere e nell'entroterra .
Non è la prima volta che questi corpi estranei particolarmente luminosi si vedono da queste parti, visto che in diverse occasioni questa stessa stazione e la stazione Mawson hanno rilevato diverse inspiegabili luci tramite le loro webcam collegate tra loro.  È possibile che il vero scopo di queste basi è quello di studiare le insolite presenze lumimose? queste misteriose emissioni di plasma sono generate dall'energia che si sprigiona dal sottosuolo o sono da attribuirsi a qualcos'altro di molto più inquietante?
Fonte di riferimento:nuevoordenmundialre
© Fonte Video: Streetcap1

1 commento:

  1. Mi chiamo Silvia, un nick in realtà, ciò premesso mi viene da pensare, ignoratamente che essendo i due poli soggetti al magnetismo terrestre, questi fenomeni non potrebbero essere legati ad esso?
    Conosciamo così poco in fondo del nostro mondo... per carità magari sbaglio... La mia è soltanto una domanda da ignorante... Certo la fantasia umana galoppa e per la legge della statistica più ipotesi si formulano più si ha possibilità di azzeccare.

    RispondiElimina

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.