Gli astronomi Britannici cercano nella spazio tracce di antiche civiltà scomparse

extraterrestrial civilization ancient ruins
Gli Astronomi britannici hanno fornito una risposta sul perche' l'umanità non è stata in grado di trovare tracce di altre civiltà extraterrestri poiché quest'ultime si sarebbero semplicemente auto-annientate molto prima che iniziassimo a scrutare il cielo alla loro ricerca .
Fortunatamente, anche in un tale scenario, le tracce della loro distruzione potrebbero essere ancora osservabili. 
Che cosa succederebbe se delle civiltà extraterrestri si fossero auto-annientate molto prima che l'uomo rivolgesse la sua attenzione verso altri mondi potenzialmente abitabili ?
Gli scienziati Adam Stevens, Duncan Forgan e Jack O'Malley James hanno utilizzato la Terra come un banco di prova al fine di categorizzare i possibili scenari su una possibile distruzione di civiltà, quantificando le tracce osservabili che questi scenari possano lasciarsi alle spalle, e determinare se questi sarebbero osservabili con la tecnologia attuale o tecnologie che potrebbero essere disponibili in un prossimo futuro. 
Gli astronomi hanno quindi analizzato i vari modi con cui l'umanità potrebbe distruggere la propria civiltà, e le tracce che questi eventi potrebbero produrre.
sputniknews.com 

Commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...