Il paradosso di Fermi e gli extraterrestri invisibili.


The Fermi paradox
Se ci sono miliardi di possibilità che altrove in qualche parte dell'universo esistono civiltà intelligenti, allora perché nessuna di queste ci ha contattato ancora? 
Una possibile risposta a questo dilemma ci viene fornita dal fisico Gabriel Cardin che spiega perché nessuna civiltà extraterrestre ci ha ancora visitato, nonostante che la nostra galassia fosse affollata da centinaia di miliardi di pianeti alcuni dei quali molto simili alla Terra. 
Una questione molto complessa e impegnativa conosciuta come il paradosso di Fermi.Nei primi anni 1950, il fisico e premio Nobel Enrico Fermi ha proposto una discussione sull'apparente paradosso. Se esistono circa duecento miliardi di stelle nella nostra galassia, e molto probabilmente, centinaia di miliardi di pianeti che orbitano intorno a loro, come può essere che ancora non siamo stati visitati dai rappresentanti di una di queste civiltà extraterrestri? 
In effetti, ipotizzare che la vita possa emergere solo in una frazione molto piccola di quei miliardi di pianeti presenti nella nostra galassia distanti qualche decina di migliaia di anni luce,fa sì che la speranza di una civiltà vicina come la nostra possa esplorare l'universo in una frazione apprezzabile della velocità della luce, allora è ragionevole ipotizzare che occorrerebbe un tempo non inferiore a 1 milione di anni affinché esseri intelligenti potessero giungere fino alla Terra. 
Il nostro pianeta ha un'età che si aggira a un decimillesimo rispetto a quella della nostra galassia, la cui età è stimata intorno ai 13 miliardi di anni, o l'Universo, che ha 14 miliardi di anni. Quindi è molto probabile che la Terra è stata visitata da centinaia di specie diverse di extraterrestri che oggi non esistono più, almeno nella nostra dimensione spazio-temporale cosi' come formulato da Einsten secondo il quale lo spazio era separato dal tempo, sulla base della geometria euclidea visto che lo spazio si strutturava in tre dimensioni e il tempo veniva misurato con i calendari di tipo solare o lunare.
Fonte di riferimento:lejournal.cnrs.fr

Commenti

  1. Nessuna delle ipotesi formulate nel post e' credibile! La verita e' che gli alieni vengono tuttora, ma tutti quelli che sono venuti finora ,un contatto alla luce del sole con la specie umana non lo faranno mai! Se avessero voluto, lo avrebbbero fatto da tempo ! I veri motivi del non contatto sono imponderabili! La conclusione e' che sono venute finora le intelligenze ET sbagliate! Dobbiamo quindi cercare altri Et la fuori piu disponibili a fare un contatto palese con la specie umana, o dobbiamo aspettarne altri che ancora non sono venuti e che verranno in futuro! E ricordate che la verita' e' indipendente dall'identita' o dal prestigio di chi la esponga!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il genere unano è diffidente di natura, lo siamo tra di noi con gli stranieri figuriamoci con esseri di altri pianeti. I contatti ci sono stati e ci sono tutt'ora a mio avviso, ma li tengono proprio segreti perchè non siamo ancora pronti al contatto. Fino a che abbiamo una mentalità così chiusa al diverso da noi non riusciremo mai a superare l'ostacolo. Li vedremmo prima di tutto come una minaccia piuttosto che un'opportunità di conoscenza ( visto che tecnologicamente sono molto più evoluti di noi). La divulgazione se ci pensiamo bene stà già avvenendo. Graduatamente stà entrando nel quotidiano l'idea che non potremmo essere soli nell'universo e che ci sia la possibilità che da qualche parte ( magari più vicino di quanto pensiamo) ci possa essere vita intelligente. Le statistiche infatti dimostrano che le percentuali di persone che pensano questo sono in continuo aumento. Bisogna considerare che ora abbiamo altri mezzi di comunicazione e d'informazione ( internet ad esempio) che ci aprono nuove strade di conoscenza che prima non c'erano. Oltretutto gli stati stessi stanno pian piano, uno dietro l'altro, aprendo archivi e files che fino a poco tempo fa erano top secret's. Sono dell'idea che le nuove generazioni affronteranno la cosa con più disinvoltura e per loro sarà quasi una cosa ovvia.

      Elimina
  2. La verita' (parte 1)
    In realta' l'incontro con esseri benevoli vi e' gia' stato alla fine degli anni 40.
    A quanto si e' potuto ricoscruire vi fu un incontro con esseri benevoli tra il presidente
    Truman e un portavoce alieno.
    Gli alieni erano di tipo umanoide molto simile agli umani, vestivano con grandi
    tuniche molto appariscenti e fiemente ricamate,tenevano in mano un congegno per la traduzione.
    Essi proposero di poter parlare alle nazioni unite per proporre l'entrata della Terra in
    una specie di progetto e sviluppo con altri mondi benevoli senza ingerenze forzate
    e lasciando il libero arbitrio alla nazioni della Terra.
    Proposero scambi commerciali, con varieta' terrestri di animali e vegetali, tecnologia
    per energia pulita,tecnolocie per i viaggi spaziali,e protezione da altre civilta' meno benevole.
    L'unica clausula e che le tecnologie fornite andasero a reale beneficio di tutti i popoli della Terra e non per creare nuove armi ancora piu' distruttive.
    Gli alieni dissero che in caso di rifiuto essi avrebbero lasciato la Terra senza piu' interferire
    poiche credevano fortemente nel libro arbitrio dei mondi contattati.
    Per Truman cio' non era neanche pensabile poiche' alla fine della seconda guerra mondiale
    gli stati uniti erano la nazione piu' forte al mondo con le migliori industrie e gli unici
    a possedere le armi atomiche (i russi la produrrano solo dopo alcuni anni).
    Di fatto gli Stati Uniti erano i padroni del mondo e mai avrebbero ceduto il loro potere.
    Cosi rifiutarono e gli alieni lasciarono la Terra mettendo in guardia dai altre civilta' meno benevole. Probabilmente anche i Russi furono daccordo poiche controllavano meta del pianeta.
    A questo punto entrarono in gioco una nuova razza ossia i Grigi (una sottospecie della razza originale) Essi fecero precipitare di proposito una loro nave a Rosswell per fare modo che cadese in mano agli stati uniti e potessero capire l'enorme tecnologia potenziale che essa rappresentava. I Grigi non corsero pericoli poiche la tecnologia era cosi avanzata che gli Stati uniti non erano in grado di replicarla senza il loro aiuto.
    Nacque un incontro e i Grigi proposero la cessione di grande tecnologia in cambio di espeimenti su pochi umani, essi non posero vincoli dichiarando che gli stati uniti potevano
    creare nuove armi e avere la supremazia sulla Terra a patto che tali nuove armi non fossero usate contro gli stessi Grigi.
    Gli Usa accettarono ma fu un inganno. I Grigi rapirono e fecero esperimenti su una mole incredibile di esseri umani (anche se in realta agli stati uniti non fregava nulla della gente comune e fecero buon viso a cattivo gioco).
    I Grigi sulla Terra sono una sottorazza dei grigi originali, sono ibridi, non possono riprodursi
    autonomamente,come tutti gli ibridi (muli ecc) e non hanno apparato digerente.
    Dipendono dalla clonazione, ma cio' causa imperfezioni genetiche (come per esempio rifotocopiare all'infinito lo stesso foglio di carta dopo un certo numero di copie diventa illegibile).

    RispondiElimina
  3. La verita' parte due
    Furono creati migliaia di anni fa dai Grigi originali, per i viaggi nello spazio,e la colonizzazione di nuove colonie su altre stelle poiche a quel tempo i Grigi originali
    non avevano ancora una tecnologia cosi avnzata esattamente come noi ricorriamo a robot e sonde per l'esplorazione spaziale essi ricorsero a entita biologiche sintetiche per lo scopo
    Questi Grigi sintetici sono quelli che ora si trovano sulla Terra
    Col passare dei secoli i Grigi "sintetici" diventarono indipendenti e vi furono anche scontri
    bellici con i Grigi originali che persero diverse colonie fino ad arrivare ad un armistizio.
    I termini furono la fine della guerra in cambio dell'autonomia e della totale liberta e non ingerenza sulla nuova razza dei grigi sintetici che divennero cosi una razza a parte totalmente slegata e indipendente dai grigi originari.
    Ora i grigi sintetici sono sulla terra il loro scopo e' fare esperimenti per creare un ibrido alieno
    umano in grado di riprodursi sessualmente, e che sia in grado di alimentarsi poiche i grigi
    sintetici non possono farlo. infatti essi assorbono energia elettromagnetica per il loro sistema nervoso, e per il loro corpo ricorrono a bagni di sangue animale e composti biologici ricavati dagli umani piiche non avendo un tratto digerente funzionante assorbono gli elementi attraverso la pelle (ecco perche' vi sono le mutilazini di bestiame).
    La fase due sara di creare un essere del tutto simile all'uomo ma con dna alieno, uma volta
    introdotto nella popolazione il gene alieno sara dominante e colpassare dei secoli la razza umana originale scomparira e la terra sara abitata da ibridi diventando una nuova colonia.
    Essi usano la tecnica dei virus ossia come i virus entrano in un corpo sano obbligandolo a replicare il virus all'infinito allo stesso modo i grigi creano ibridi che incrociandosi con gli umani lo porteranno alla estinzione a beneficio della nuova razza.Dal momento che il dna alieno e confinato nella parte del dna umano che noi crediamo essere inattivo nessun test
    del dna puo' smascherare l'inganno prima che sia troppo tardi (e forse lo e' gia') e ibridi umano alieno hanno gia' preso posto nei rami alti di finanza difesa e politica (ecco perche'
    i governi fanno scelte senza senso e che mettono a repentaglio la vita sulla terra con guerre inquinamento,esperimenti sul riscaldamento, in realta' lo scopo e lo stermino pianificato goccia a goccia cosi che nessuno veda il piano generale)

    Insider

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vi sono altri Et la' fuori che non permetteranno mai che tali piani vadano a buon fine..o meglio a mal fine! La presenza occulta di questi androidi grigi e' gia' una interfeernza che non e' permessa da leggi cosmiche non scritte!

      Elimina

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...