martedì 11 agosto 2015

L’interesse degli Ufo per gli impianti e le armi nucleari

Fukushima-nuclear-power-plant-sylindrical-huge-ufo
Durante la guerra fredda l'unico modo per ridurre drasticamente la comparsa degli UFO nei cieli sovrastanti le basi militari sarebbe stato rinunciare al nucleare, perché avrebbe agito come un catalizzatore per questo tipo di eventi.
Perché un incidente misterioso si è verificato proprio a Roswell, New Mexico, dove è stato effettuato il primo test atomico della storia? Perché questi dispositivi vengono osservati principalmente negli Stati Uniti, Francia, Gran Bretagna e Russia?  Lo studio della relazione che accomuna gli avvistamenti UFO, i test nucleari e lo sviluppo nucleare ci potrebbe fornire la risposta giusta. Le esplosioni atomiche che all'epoca erano ovviamente visibili dallo spazio hanno avuto conseguenze terribili per l'ambiente in cui viviamo, oltre ad aver attirato l'attenzione degli UFO che da allora hanno iniziato a monitorare le attività che si svolgevano presso gli impianti nucleari e le basi missilistiche in costante allerta durante la guerra fredda.
Vi è un chiaro legame tra la comparsa degli UFO e le attività nucleari. 
Dal momento che l'esplosione della prima bomba atomica è avvenuta nel 1945, appare evidente che l'attività UFO possa essersi concentrata soprattutto in prossimità di strutture e complessi militari e industriali, con una preferenza per i siti nucleari. Una di queste attività di monitoraggio è stata segnalata sull'altopiano di Albion, in Francia.
Grazie alla diligente ricerca, testimonianze oculari, e alcuni documenti dell'Air Force, ora sappiamo che gli UFO erano particolarmente attivi agli albori dell'era nucleare.
Alcuni di questi dispositivi sono stati rilevati nelle vicinanze di un impianto di plutonio nei pressi di Hanford, Washington., tra il mese di dicembre 1944 e gennaio 1945.
Lo sviluppo top-secret della bomba più grande del mondo aveva preoccupato molto i vertici militari e gli scienziati al punto da ridistribuire intorno agli impianti nucleari dei proiettori, radar e intercettori nella speranza di porre fine ai misteriosi sorvoli.
Ad affrontare i fatti di quel periodo, è Robert Hastings con il suo documentario di 45 minuti:"UFO e Nukes:The Secret Revealed".
Il libro: Incontri Straordinari sui siti di armi nucleari - è solo l'introduzione di una storia estremamente strana e complessa, lunga almeno 70 anni.
Eppure, all'interno di tale introduzione, arricchita da materiale archiviato, ritagli di giornale d'epoca, documenti federali e interviste con 15 veterani o imprenditori si evince quanto importante fosse la questione relativa a queste preoccupanti intrusioni da parte di dispositivi volanti non identificati. 
Con la fine della guerra fredda, l'interesse di questi oggetti volanti non identificati sembra essersi spostato verso alcuni impianti nucleari civili particolarmente pericolosi, soprattutto quelli francesi e giapponesi che in questi ultimi anni hanno creato non pochi problemi per quanto riguarda la sicurezza.

1 commento:

  1. nota osservativa: l'altipiano di Albion, Francia, Basse Alpi francesi, risulta poco lontano dalla zona di La Javie, dove si sono verificati i fatti che riguardano il mistero di Ummo. Non certamente per caso che questi esseri ummiti siano stati visti e operavano in quella zona negli anni '50.Sull'altipiano di Albion, erano piazzati i missili nucleari francesi della force de frappe. Missili nucleari pronti al lancio in caso di guerra atomica!

    RispondiElimina

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.