lunedì 3 agosto 2015

Scoperti esopianeti che potrebbero nascondere una Peste Aliena

Alien Microbe
Dopo la recente scoperta di numerosi pianeti extrasolari che recano molte somiglianze con la Terra, le future missioni di esplorazione dello spazio fanno chiedere al giornalista russo Vladimir Pokrovsky se è arrivato il momento di ripensare a quale misure adottare per prevenire eventuali infezioni da parte di organismi alieni. 
"La recente scoperta del pianeta extrasolare Kepler-452b offre la possibilità di poter incontrare finalmente vita aliena", ha riferito Vladimir Pokrovsky su Lenta.ru, anche se ciò ci potrebbe esporre al rischio di contaminazione da microbi alieni, un problema già affrontato in passato su come relazionarsi con forme di vita sconosciute che potrebbero annidarsi nello spazio esterno.  Questo trattato internazionale è stato firmato dagli Stati Uniti, URSS e Gran Bretagna nel 1967 e ratificato da più di 100 paesi. 
"Gli Stati che aderiscono al trattato potranno proseguire gli studi dello spazio esterno, inclusa la Luna e gli altri corpi celesti, e condurre l'esplorazione a condizione di evitare la loro contaminazione dannosa e cambiamenti negativi che potrebbero condizionare l'ambiente della Terra derivanti dall'introduzione della materia extraterrestre e, se necessario, adottare le misure appropriate atte a scongiurare tali pericoli per il genere umano. "
"Il guaio è, che mezzo secolo è passato da quando è stato firmato il trattato. Ciò nonostante gli scienziati ancora non hanno raggiunto un accordo su come affrontare i pericoli derivanti dal contatto con virus alieni che potrebbero costituire una seria minaccia per l'uomo", ha concluso Pokrovskij.
Fonte di riferimento:theufochronicles

1 commento:

  1. I pianeti alieni, avrebbero da preoccuparsi dei virus terrestri che potrebbero essere portali li'!

    RispondiElimina

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.