Strane striature rosse rilevate su Tethys

Tethys
In orbita attorno a Saturno ad una distanza di circa 295 mila km (183,000 miglia), la luna Tethys è un luogo freddo e gelido. Lo spesso strato di ghiaccio che ricopre la luna e i micro oggetti che caratterizzano gli anelli di Saturno fa si' che essa è uno dei corpi celesti più riflettenti del Sistema Solare.
A renderlo ancor più bizzarro sono alcune immagini scattate dalla sonda Cassini che mostrano che la sua superficie non è uniformemente bianca, ma costituita da striature rosse
"Queste striature rosse sono emerse quando abbiamo analizzato le nuove immagini",ha dichiarato Paul Schenk del Lunar and Planetary Institute di Houston, che ha contribuito alla missione Cassini. "E'sorprendente quanto sono estese queste insolite strisce .Le immagini, che sono state scattate nel mese di aprile 2015, sono le prime a mostrare la zona settentrionale di Tethys. Questo perché il sistema di Saturno si è spostato nella sua estate che caratterizza l'emisfero settentrionale che illuminando la regione ha permesso agli scienziati di vedere per la prima volta queste striature molto chiaramente . 


Un'immagine di Teti, che mostra una gamma di variazioni cromatiche sulla superficie della luna. Credit: NASA
Utilizzando dei filtri chiari, verdi, infrarossi ed ultravioletti, i ricercatori hanno combinato le immagini per creare la vista potenziata del colore che si vede nella foto.
Che cosa puo' aver determinato la formazione di queste linee rosse rimane ancora un mistero, reso ancora più intrigante considerando che Tethys è una delle 62 lune di Saturno ad avere tali caratteristiche degne di nota il che potrebbe essere il risultato di impurità chimiche contenute nel ghiaccio esposto, per via delle conseguenze di degassamento dall'interno della luna. Il fenomeno potrebbe essere collegato alle fratture nel ghiaccio che vengono esposte alle radiazioni ultraviolette.
"Le striature rosse devono essere geologicamente molto giovani, perché si sono formate su antiche increspature della superficie della luna come i crateri da impatto", ha spiegato Paul Helfenstein, scienziato presso la Cornell University
"Se la macchia è solo un sottile rivestimento colorato sul terreno ghiacciato, l'esposizione all'ambiente spaziale della superficie di Tethys essa potrebbe essere cancellata in un tempo relativamente breve." 
La sonda Cassini ha scattato alcune foto di Saturno e delle sue lune negli ultimi 11 anni, ed è la prima sonda ad essere entrata nell'orbita del pianeta.
Durante questo periodo, la sonda ha fatto alcune scoperte incredibili, compresa l'individuazione di sette nuove lune, oltre ad aver scattato alcune fotografie di una potenziale nuova formazione.  Entro la fine dell'anno, i ricercatori hanno in programma di studiare ancora più da vicino le striature rosse di Tethys per capire una volta per tutte che cosa sta determinando la formazione di queste bizzarre anomalie cromatiche .
Fonte di riferimento: iflscience

Commenti