sabato 19 settembre 2015

Gigantesca crepa ingoia 24 case e una chiesa in Perù

crack-peru-Crepa gigante
Alcuni interpretano tutti questi eventi come i terremoti,eruzioni vulcaniche, impatti meteoritici e gli sconvolgimenti climatici e politici come un segno che la fine dei tempi si starebbe avvicinando molto rapidamente.
Anche se in questi ultimi giorni la crosta terrestre sembra avere un comportamento insolito, la maggior parte degli esperti continuano a garantire che ciò a cui stiamo assistendo è un fenomeno del tutto normale compreso il numero di eruzioni vulcaniche che in tutto il mondo sono in aumento. 
Nel 2013, abbiamo assistito alla crescita di eruzioni vulcaniche e il 2015 sta per battere tutti i record per quanto riguarda gli sconvolgimenti planetari.
In tutto il pianeta, i vulcani che sono rimasti inattivi per molto tempo si stanno risvegliando, un fenomeno enigmatico che sconcerta molti scienziati. Ad aggiungersi a questa lunga lista di sconvolgimenti terrestri vi è la gigantesca crepa che si è aperta nel villaggio di Tarabamba, Perù dove è stato dichiarato lo stato di emergenza dopo che il fenomeno geologico ha inghiottìto 24 case e distrutto una chiesa, una scuola, un ponte, due canali di irrigazione e 60 ettari di coltivazioni. L'enorme crepa si e' aperta nel dipartimento peruviano di Ancash il 13 settembre 2015 e non ha mai smesso di crescere da allora.
Il villaggio di Tarabamba non è l'unico luogo del sudamerica in cui si sono registrati forti movimenti geologici e altre anomalie . Lo Stato di emergenza è stato dichiarato lo scorso mese di maggio 2015 quando delle grandi crepe hanno divorato le case di 60 famiglie peruviane nella provincia di Mariscal Luzuriaga (dipartimento di Ancash, ovest).
Fonte di riferimento:strangesounds
© Fonte Video: 24 Horas

Nessun commento :

Posta un commento

Anche con un centesimo di € potrai aiutare questo Blog a sopravvivere

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.