Riprende il programma ad alta frequenza Aurora (HAARP)

HAARP..
Il controverso ed enigmatico programma HAARP che ha generato molte teorie della cospirazione, non verrà chiuso, anche se è stato ufficialmente dismesso dalla US Air Force nel mese di giugno dello scorso anno.
"Attualmente la ricerca condotta attraverso il Programma Aurora ad alta frequenza attiva (HAARP, per il suo acronimo in inglese) è aperta, anche se i loro trasmettitori sono stati spenti nella primavera del 2014", ha dichiarato Bill Bristow, ricercatore presso l'Istituto di Geofisica in un'intervista rilasciata a Alaska Spedition News.
Le strutture HAARP sono costituite da una serie di trasmettitori e antenne che vengono utilizzati per riscaldare la parte superiore dell'atmosfera, la ionosfera. 
I trasmettitori sono in grado di creare un aurora artificiale e permettono di convertire la ionosfera in un laboratorio per studiare il comportamento delle particelle e condurre ulteriori e imprecisate ricerche sulla propagazione delle onde radio attraverso l'atmosfera .
Secondo la versione ufficiale degli Stati Uniti, il programma HAARP è stato utilizzato per studiare e migliorare le tecnologie di comunicazione attraverso alcuni esperimenti in cui forti segnali sono stati inviati nell'atmosfera per valutare il loro effetto sulle onde radio ad alta quota . Tuttavia, molti esperti e politici hanno accusato il programma di provocare intenzionalmente dei disastri naturali come uragani, tornado, inondazioni e terremoti.
Dal 2003 al 2014, il programma HAARP è stato sfruttato sia per attività puramente scientifiche che per studi commissionati dall'agenzia che si occupa di progetti militari per conto del Pentagono (DARPA). L'ultimo esperimento promosso dall'esercito è stato condotto durante l'estate del 2014.
"L'esercito ha raggiunto i suoi obiettivi specifici, per cui ora possiamo dedicarci a fare vera scienza di base", ha dichiarato Bill Bristow. Tuttavia, dopo la chiusura del programma rivolto ad alcuni esperimenti militari, l'HAARP ha perso il suo finanziamento, precedentemente sostenuto dall'esercito americano. Attualmente Bristow e il suo collega Bob McCoy, direttore dell'Istituto di Geofisica della University of Alaska Fairbanks, sono alla ricerca di 'clienti'.
"Stiamo cercando degli scienziati disposti a pagare per condurre i loro esperimenti attraverso le strutture HAARP, in modo che possiamo tenere aperto il progetto" ha concluso Bristow, uno dei più accaniti sostenitori del programma
Fonte di riferimento:RT news

Commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...