Il Buddha di Marte alimenta l'immaginazione degli astronomi

Buddha on Mars
Non è la prima volta che su Marte vengono rilevate delle strane anomalie rocciose che il nostro cervello le interpetra erroneamente e in modo diverso, un fenomeno chiamato paredolia che si verifica quando riteniamo di vedere dei volti, animali e altre forme curiose il cui aspetto tende a mettere a dura prova la nostra concezione della realta' e lasciare spazio all'irrazionalita' dell'immaginazione.
Nonostante l'enorme numero di specialisti che hanno condotto degli studi su delle rocce marziane e sulle numerose immagini rilasciate dalla Nasa, non è stata ancora fornita una risposta definitiva sull'eventuale presenza di antiche forme di vita su Marte. Le rocce sedimentarie del Pianeta Rosso e i vari processi che avvengono sulla sua superficie, ci consentono di proporre un'ipotesi alternativa con cui sostenere la possibilità che in un lontano passato Marte abbia potuto ospitare delle forme di vita non necessariamente intelligenti.
A completare la collezione di insoliti oggetti rilevati nelle fotografie scattate dal rover Curiosity ora una nuova stranezza va ad aggiungersi alle già numerose anomalie marziane.
Si tratta di una struttura che ricorda molto la statua di Buddha che spicca sul desolato paesaggio marziano. Le immagini in questione sono state raccolte in un video pubblicato dal sito ufosightingsdaily, riaccendendo in questo modo un acceso dibattito sull'eventuale presenza di vita su Marte.
Secondo l'astrobiologo e ufologo Scott Waring, il Buddha si trova in cima a una collina poco distante dal veicolo robotizzato Curiosity, precisamente all'interno del cratere Gale. 
Sotto molti aspetti i contorni di questa parte del paesaggio marziano ricordano molto alcuni dei luoghi desolati presenti sulla Terra. Negli ultimi mesi, gli astrofili hanno individuato "un cucchiaio galleggiante", "un mostruoso granchio aggrappato a una roccia", "un'astronave di Guerre Stellari", e una formazione di pietre circolari che assomigliano molto al monumento megalitico di Stonehenge. 
Alcuni sostengono che numerosi altri oggetti rilevati nelle immagini della superficie marziana sono stati volutamente censurati dalla NASA al cui merito va l'epocale scoperta di rivoli di acqua salata . 
A quanto la prossima scoperta dell'uovo di Colombo?
Fonte Video: Paranormal Crucible

Commenti