giovedì 29 ottobre 2015

La ricerca UFO riconosciuta come "scienza ufficiale"

ufodata
Un team di scienziati e altri esperti hanno creato un gruppo di ricerca chiamato UFODATA il cui scopo è quello di indagare seriamente tutti quei fenomeni attinenti gli avvistamenti di oggetti volanti non identificati (UFO) . 
I curatori del sito web www.ufodata.net, che stanno cercando un sostegno attraverso i siti di web crowd-funding, riferiscono che il soggetto Ufo deve essere affrontato in modo serio e non superficialmente come solitamente avviene. 
Gli scienziati tradizionali che sono coinvolti nella ricerca di vita extraterrestre intelligente attraverso l'attivita' del SETI, nel rivolgere lo sguardo nel cosmo alla ricerca di eventuali frequenze provenienti da tecnologie aliene, sono sempre stati restii ad abbracciare la questione dei dischi volanti e altri fenomeni correlati con gli avvistamenti UFO.
"Ora tutto ciò diventerà possibile per la prima volta nella storia della ricerca UFO visto che e' il risultato di una convergenza di esperienze senza precedenti grazie anche alle tecnologie offerte dalle fotocamere digitali ad alta risoluzione,, potenti piattaforme di computing a basso costo, e alla connessione internet ad alta velocità. " 
I responsabili del sito affermano: 
"Il nostro obiettivo è quello di sfruttare questa convergenza tecnologica per la costruzione di una vasta rete di stazioni di sorveglianza automatizzate munite di sofisticati sensori che dovranno controllare ininterrottamente i cieli alla ricerca di anomalie aeree. Dopo oltre due anni trascorsi nello sviluppo delle nostre idee, progetti e la sperimentazione di tecnologie rilevanti siamo ora pronti a passare alla fase successiva come 'proof of concept' in modo da sviluppare il nostro primo prototipo funzionante di una stazione di monitoraggio pienamente funzionante."
La stazione di monitoraggio, secondo il gruppo, sarà munita di telecamere in grado di rilevare e registrare sia un'immagine che lo spettro a infrarosso, il rilevamento magnetico oltre ad essere dotata di strumenti progettati per rilevare emissioni di microonde e altre radiazioni.
Inoltre la stazione di monitoraggio sarà munita di sensori in grado di registrare i dati ambientali e atmosferici.
"Le registrazioni ottenute da tutte queste attrezzature, consentirà ai ricercatori di catturare una vasta gamma di dati fisici destinati ad essere analizzati successivamente dagli esperti."
Fonte di riferimento:express.co.uk

Nessun commento :

Posta un commento

Anche con un centesimo di € potrai aiutare questo Blog a sopravvivere

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.