Si tratta di un meteorite o di un dispositivo artificiale l’oggetto in rotta di collisione con la Terra?

object- meteor
Pochi giorni fa è stato pubblicato su ovnihoje.com una nota con la quale si avvertiva dell'avvicinamento di una "meteora" la cui traiettoria la potrebbe far entrare in rotta di collisione con la Terra. Tuttavia, su molti siti si legge che non si tratta di una meteora, ma di spazzatura spaziale di notevoli dimensioni.
Che tipo di detriti spaziali possono essere così grandi da poter costituire una minaccia per la Terra?  Qual'è l'oggetto capace di puntare dritto verso verso il nostro pianeta dopo aver percorso notevoli distanze? 
"Questo evento rappresenta un pezzo mancante della storia dello spazio il cui mistero sta tornando a perseguitarci", ha dichiarato Jonathan McDowell, un astrofisico dell'Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics. L'oggetto è stato rilevato dal Catalina Sky Survey, un laboratorio d'osservazione che si trova presso l'Università di Tucson. 
Secondo alcune informazioni pubblicate su Internet, gli scienziati nell'esaminare delle vecchie immagini ottenute dai moderni telescopi hanno notato che l'oggetto si era reso visibile anche nel 2012. Quindi, gli scienziati che hanno calcolato l'orbita del bolide che attualmente sta circolando all'interno di un'orbita più grande della Luna, hanno dedotto che potrebbe essere della spazzatura spaziale alla deriva nello spazio. MacDowell ha riferito a Popular Mechanics che l'oggetto è vuoto all'interno. 
Secondo i suoi calcoli, questa cavità sarebbe adducibile a uno stadio vuoto rilasciato da uno dei tanti razzi lanciati durante le molteplici missioni spaziali.
Gli astrofisici non escludono che l'oggetto possa appartenere a una delle missioni Apollo, attraverso le quali l'uomo riuscì per la prima volta a mettere piede sulla luna. Molto probabilmente non riusciremo mai a sapere con certezza la vera origine dell'oggetto denominato WT1190F perché a breve verrà consumato dalle fiamme appena fara' ingresso nell'atmosfera terrestre.
"L'oggetto si sta avvicinando alla Terra molto velocemente e a temperature estremamente elevate.Non è escluso che alcuni frammenti possano sopravvivere all'impatto con l'oceano", ha concluso McDowell. Gli scienziati affermano che, nonostante questo sia il primo caso in cui un oggetto artificiale proveniente da lontano viene avvistato dalla Terra, il bolide WT1190F non è l'unico oggetto che in quest'ultimi anni e' stato osservato tornare ad orbitare intorno al nostro pianeta. 
Secondo gli esperti, tra tutti i detriti spaziali ci sono circa 86 oggetti la cui origine rimane sconosciuta.Attualmente questi misteriosi oggetti celesti stanno attraversando l'orbita lunare molti dei quali sono risultati essere  delle sonde o alcuni componenti rilasciati dai razzi vettori.
In ogni caso, il punto di contatto con il nostto pianeta previsto dagli scienziati è stato calcolato in un tratto di mare a sud dello Sri Lanka, per cui non dovrebbe schiantarsi in una zona abitata ove potrebbe provocare danni rilevanti.
Fonte di riferimento:ovnihoje.com

Commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...