Il mistero delle persone scomparse all’interno del parco Yellowstone

missing persons within the park Yellowstone
Ogni anno, nel mondo scompaiono inspiegabilmente e senza lasciare traccia un gran numero di persone. Anche se la maggior parte dei dispersi sembrano svanire nel nulla soprattutto in quei paesi tormentati da guerre e conflitti armati, molte di queste scomparse continuano a verificarsi in zone particolarmente tranquille e lontane dal mondo civilizzato.
Probabilmente l'inquietane fenomeno potrebbe essere correlato con la tratta degli schiavi, il prelievo di organi, e così via.
Jane Lind, professore presso l'Università della California, afferma che il presunto colpevole delle inspiegabili scomparse potrebbe essere l'apertura improvvisa di "buchi neri" che in particolari condizioni e soprattutto in alcune zone della Terra potrebbero interferire con le leggi dello spazio-tempo condizionando la struttura molecolare della materia attraverso la materializzazione di una sorta di portale interdimensionale. 
David Paulides, un ex detective del Dipartimento di Polizia di San Jose, si è imbattuto con un mistero assillante che riguarda la scomparsa di interi gruppi di persone apparentemente svanite nel nulla all'interno di parchi nazionali, tra cui quello di Yellowstone. 
Secondo un post pubblicato su YourNewsWire , una serie di circostanze strane sembrano accomunare tutti questi casi di persone che senza un motivo apparente svaniscono nel nulla. Ogni anno i parchi nazionali americani sono visitati da migliaia di escursionisti e turisti della domenica di cui centinaia di loro non fanno più ritorno. La maggior parte di queste scomparse possono essere attribuite a incidenti come la caduta dalle scogliere o dopo essere state inghiottite dalle forti correnti dei fiumi.  Inoltre non è da escludersi che la loro scomparsa possa trovare una spiegazione riconducibile a un'aggressione da parte di animali selvatici che ne avrebbero divorato i corpi. 
Di solito, nei casi di incidenti di questa natura i corpi degli sventurati turisti vengono individuati nell'arco di poche ore dai ranger dei parchi grazie al fiuto dei loro cani da soccorso.  Un certo numero di casi relativi a persone scomparse, sono stati raggruppati in 35 diversi distretti nei dintorni di aree naturali, in modo particolare all'interno di parchi nazionali, le cui scomparse sembrano sfidare ogni spiegazione convenzionale. 
Molte delle persone scomparse erano dei bambini o adolescenti inspiegabilmente svaniti nel nulla come se qualcosa o qualcuno avesse voluto rapirli per oscuri motivi. Alcuni di loro sono stati ritrovati a molte miglia di distanza dal luogo dell'ultimo avvistamento.
Come hanno fatto a percorrere una tale distanza che risulterebbe difficile anche per un robusto uomo adulto?  Molte delle persone scomparse erano prive degli abiti e i loro corpi orrendamente segnati da strani graffi come se fossero state attaccate da una belva feroce. Alcuni sopravvissuti sembravano non ricordare come fossero arrivati in quel luogo e cosa fosse veramente successo. 
A parte alcuni oggetti o indumenti rinvenuti sul luogo della scomparsa, gli sventurati escursionisti sembravano come se fossero stati teletrasportati in un'altro luogo. I responsabili del National Park Service non hanno l'obbligo di curare un archivio informativo per la conservazione dei dati facilmente accessibili attraverso i quali ricostruire gli ultimi movimenti delle persone disperse nei parchi nazionali.
Questa grave lacuna non è giustificabile se si considera il fatto che i parchi nazionali sono considerati territorio federale e la NPS si avvale delle proprie forze dell'ordine e agenti preposti alle indagini. 
La maggior parte dei dati relativi alle persone scomparse all'interno dei parchi nazionali sono andati dispersi dalle forze di polizia locale che avrebbero dovuto custodirli insieme ai rapporti.  
Il governo ha addirittura nascosto alcune informazioni fino a violare le disposizioni del Freedom of Information Act attraverso le quali venire in possesso delle note informative della persona scomparsa.  L'FBI riferisce che alla fine del 2013, alcuni dei 84,136 casi di persone scomparse furono seriamente presi in considerazione negli Stati Uniti. Quello che sconcerta e' che mentre alcuni casi vengono chiusi, sempre più persone continuano a scomparire. Alcuni casi risalenti al 19 ° secolo, sfidano ogni spiegazione convenzionale visto che ricordano le trame di X-Files come rapimenti alieni, Bigfoot, o portali interdimensionali.
L'immaginazione può solo fare il resto. 
(via topsecretwriters.com). 

Commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...