venerdì 6 novembre 2015

La misteriosa autocombustione di una donna in Germania

autocombustione
Questa volta gli alieni non hanno colpa visto che di solito la combustione spontanea si verifica quando gli esseri umani bruciano senza nessun motivo apparente. Questo inspiegabile fenomeno è noto da molto tempo visto che i primi casi di combustione spontanea sono stati registrati nel 16 ° secolo.
L'ultimo incidente è stato osservato nel 2010 in Irlanda quando il corpo carbonizzato di un uomo è stato trovato su una sedia all'interno della sua casa, mentre il resto dell'ambiente circostante era intatto.
Il biologo Brian J. Ford ha avanzato una teoria che potrebbe far luce su questo fenomeno unico e spaventoso nel suo genere. Secondo lui, la causa più evidente di combustione spontanea sarebbe da attribuirsi all'acetone che si accumula nel corpo umano soprattutto tra gli alcolisti e diabetici.
Un nuovo recente caso di autocombustione è stato riportato dal The Mirror secondo Il quale una donna sta lottando tra la vita è la morte dopo essere stata avvolta dalle fiamme mentre era tranquillamente seduta su una panchina del parco. La donna e' stata immediatamente trasportata in elicottero presso un vicino ospedale nella città di Lubecca, dove rimane in condizioni critiche. 
La combustione umana spontanea (SHC) è il termine usato quando un corpo umano va in fiamme, senza una l'intervento di una fonte esterna in grado di innescare l'accensione.
Gli investigatori non hanno escluso che la donna avesse cercato di darsi fuoco intenzionalmente in un tentativo di suicidio.

Nessun commento:

Posta un commento

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.