sabato 14 novembre 2015

"Nostradamus, ISIS e quelli di Babele"

TerroristConvergeonParis
Il giorno dopo le terribili stragi compiute a Parigi da alcuni affiliati dell'ISIS ritengo doveroso soffermarmi sulle inquietanti Previsioni 2015-2016 di JOHN HOGUE secondo il quale siamo entrati in un periodo di bellicosità e di guerre, una delicata fase che vedrà' l'Europa diventare oggetto di grandi sconvolgimenti soprattutto verso la fine del 2015 e gli inizi del 2016.
"C'è un tempo per ogni cosa, per la pace e per la guerra".
Traendo spunto da una profezia di Nostradamus, JOHN HOUGE afferma che la prossima grande guerra sarà di carattere "religioso",che avverrà' a seguito di una jihad islamica contro il cristianesimo.
Nel mese di agosto 2014, Amel Shimoun Nona, arcivescovo caldeo di Mosul, ha avvertito che, "Le nostre sofferenze di oggi sono il preludio di quelle che voi, europei e cristiani occidentali, potrete soffrire in un prossimo futuro".
Nostradamus gli chiama anche" Aquilonaires "(Quelli dell'Aquila).
Significa che un vassallo della discesa "araba" trascinera' la Russia e gli Stati Uniti in una guerra mondiale. Questo vassallo (ISIS) si "ribellera' contro di loro.Secondo le profezie i leader occidentali sarebbero intenzionati a condure una nuova guerra "in Medio Oriente", fortemente osteggiata dai russi .
Considerando che i Siriani sono i vassalli dei russi e i Sauditi,Giordani e iracheni sono i vassalli degli Stati Uniti il governo di Baghdad sta sostenendo il coinvolgimento della Russia contro la parte araba sciita dell'Iraq. 
Dopo gli attentati alle World Trade Center di New York portati a termine l'11 settembre 2001 le organizzazioni terroristiche islamiche hanno giocato con la matematica anche se che quello che è successo negli uffici di Charlie Hebdo rappresenta solo l'inizio di futuri attacchi da parte dei lupi solitari a cui fanno parte i combattenti dell'ISIS. 
Nostradamus nelle sue parole criptiche della Centuria 2 Quartina 30 a "quelli di Babele", illustra in un doppio senso quello che potrebbe essere interpetrato come un prossimo grande attacco terroristico previsto per la fine del 2015 il cui obiettivo è simboleggiato da Bruxelles, vale a dire dall'Unione europea . 
Le rovine di Babele sono quelle dell'Iraq moderno, mentre i "vassalli" sono gli ex cittadini europei convertiti all'ISIS che avevano combattuto in Siria e Iraq nel 2014.
 Fonte di riferimento:JOHN HOGUE

Nessun commento:

Posta un commento

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.