venerdì 18 dicembre 2015

Large Hadron Collider; scoperta Mega-particella più pesante del bosone di Higgs

Hadron Collider
L'acceleratore di particelle il più grande e potente finora realizzato LCH che è strutturato attraverso una grande rete di tunnel sotterranei al confine con la Svizzera francese è gestito dall'Organizzazione europea per la ricerca nucleare (CERN), che attraverso i suoi fisici sta conducendo degli esperimenti finalizzati a far collidere ad alta velocità degli atomi nel tentativo di fornire una risposta su come tutto ha avuto inizio.
Inoltre i fisici stanno cercando di ricreare minuscoli buchi neri nel tentativo di scoprire la possibile esistenza di dimensioni alternative.
L'ultima scoperta è arrivata recentemente dopo che gli scienziati del CERN hanno individuato attraverso due rilevatori degli inaspettati picchi energetici in alcune particelle fotoniche. I due esperimenti separati, il Compact Muon Solenoid (CMS) e ATLAS (A Toroidal LHC Apparatus), hanno permesso di rilevare un considerevole aumento di energia. 
Gli scienziati ritengono che questi picchi siano stati provocati dalle collisioni di mega protoni ad alta energia, i cui picchi hanno raggiunto i 750 giga-elettronvolt (GeV). La scoperta potrebbe far rivalutare il "Modello Standard" di come interagisce ogni cosa nell'universo.
Adam Falkowski, un fisico francese, ha cercato di fornire una prima spiegazione sul significato di questi picchi. Una teoria è che la particella potrebbe essere una versione più pesante del bosone di Higgs, e se provata potrebbe cambiare la nostra comprensione sulla fisica dell'Universo.
Se fosse vero questa particella sarebbe quattro volte più grande dei quark - le particelle più pesanti attualmente note - e sei volte più grande del bosone di Higgs, che per la prima volta viene messo in discussione come una possibilità teorica formulata già nel 1960.  Una seconda teoria è che è che i picchi possono essere il risultato del rilevamento di una particella teorica chiamata Gravition che aiuta a mediare la forza gravitazionale che secondo alcuni scienziati consentirebbe di interferire con dimensioni separate all'interno dell'universo.
Fonte di riferimento:express.co.uk

siti web

Nessun commento:

Posta un commento

Scegli l’altruismo, perché l’egoismo è un solitario, freddo, buco nero

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.